Epatiti acute di origine sconosciuta nei bambini: l’allarme dell’Ecdc. Tre casi in Spagna e 70 in Gb

mercoledì 13 Aprile 20:24 - di Fortunata Cerri
epatiti acute

È allarme per casi di epatiti acute nei bambini. Il Consiglio di Sanità della Comunità di Madrid sta indagando su tre casi di bambini affetti da epatite acuta grave di origine sconosciuta, ricoverati in un ospedale madrileno. Per uno dei piccoli, di età compresa tra 2 e 7 anni, è stato necessario effettuare un trapianto di fegato. Fortunatamente, l’evoluzione clinica è stata favorevole per tutti e tre. Lo riferisce il quotidiano spagnolo El Mundo, ricordando come il Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc) ha lanciato un’allerta. In Spagna, i piccoli provengono da Madrid, Aragona e Castilla-La Mancha.

Epatiti acute in  Gran Bretagna: l’appello dell’Ecdc

Epatiti acute, di origine sconosciuta, in aumento anche fra i bambini in Gran Bretagna nelle ultime settimane. A diffondere la notizia è il Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), che è stato informato dalle autorità britanniche e ha rivolto un appello a segnalare eventuali casi simili per determinare se si stanno verificando anche in altri Paesi.

In Inghilterra si stanno esaminando circa 60 casi, la maggior parte in bambini fra i 2 e i 5 anni. Alcuni sono progrediti in insufficienza epatica acuta, richiedendo assistenza specializzata. Per un piccolo numero di bimbi è stato necessario un trapianto di fegato. In tutto il Regno Unito sono una settantina i casi sotto esame. Al momento, la causa è sconosciuta. I virus che provocano i vari tipi di epatite non sono stati rilevati in nessuno dei casi analizzati. Alcuni dei bimbi ricoverati in Inghilterra sono risultati positivi a Sars-Cov-2, altri all’adenovirus. Non ci sono legami documentati fra i vari casi, né un’associazione con viaggi all’estero.

L’invito dell’Ecdc ai medici

L’Ecdc invita i medici a riferire casi di epatite acuta in bimbi e adolescenti fino ai 16 anni d’età, con transaminasi molto alte e senza diagnosi di epatiti da A ad E, segnalandoli agli Istituti nazionali di sanità pubblica. La sindrome clinica nei casi identificati è epatite acuta grave con transaminasi marcatamente elevate, che spesso si presenta con ittero, a volte preceduto da sintomi gastrointestinali, soprattutto vomito, nei bambini fino all’età di 16 anni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *