Biden mollato dalla portavoce: Jen Psaki se ne va in Tv. L’eclatante addio imbarazza la Casa Bianca

2 Apr 2022 17:31 - di Federica Parbuoni
portavoce biden

Nel bel mezzo di una guerra, mentre il figlio viene travolto dall’affaire cinese, Joe Biden si ritrova alle prese con un altro colpo che non giova alla sua amministrazione: il prossimo addio della portavoce Jen Psaki, che sarebbe già stata arruolata dal network progressista Msnbc. Benché, come fa notare la stampa americana, il passaggio dei comunicatori della Casa Bianca alle reti di informazione politica non sia inusuale, in questo caso lo è la tempistica: in genere avviene dopo la fine del mandato. Non solo, nel caso specifico di Psaki a rendere il tutto un po’ sospetto c’è anche il fatto che l’addio avverrebbe in un momento particolarmente delicato, come è quello dettato dalla guerra. Tanto più che Psaki, in queste settimane, è stata il volto e la voce degli Usa rispetto all’Ucraina.

La portavoce Jen Psaki molla Biden per la Tv progressista

A rivelare il prossimo addio di Psaki per Msnbc, dove dovrebbe condurre uno talk show, è stato il sito Axios. Il passaggio dovrebbe avvenire questa primavera, probabilmente a maggio, sebbene il contratto non sia stato ancora firmato in ossequio alle regole etiche che impediscono agli impiegati pubblici di farlo mentre sono ancora in servizio. La portavoce di Biden, comunque, secondo quanto rivelato da fonti a conoscenza dei suoi piani, avrebbe già informato la Casa Bianca. E attualmente sarebbero in corso le consultazioni con l’ufficio legale della Casa Bianca per garantire che il processo rispetti le regole.

Solo l’ultimo di una serie di addii

Secondo Axios, Psaki dovrà condurre un show su Peacock, la piattaforma streaming di Msnbc, e parteciperà ad altri show dell’emittente. Lo stesso network si era già accaparrato la portavoce e prima consigliera della vicepresidente Kamala Harris, Symone Sanders. L’addio era avvenuto a dicembre, dopo che un mese prima aveva lasciato anche la direttrice della comunicazione della vicepresidente, Ashley Etienne. Dunque, aveva fatto un certo scalpore ed era stato letto dalla stampa americana come un segnale delle difficoltà dei democratici.

L’imbarazzo della Casa Bianca: «Non è questo il focus»

Interpellata dalla Cnn sul caso Psaki, la Casa Bianca ha detto che «Jen è qui e lavora sodo ogni giorno per il presidente per rispondere alle vostre domane ed è questo il suo focus». Insomma, praticamente un “no comment”, solo espresso con più parole.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA