Pressing sul Patriarca di Mosca: «Il tuo silenzio è scoraggiante, alza la voce contro l’aggressione russa»

5 Mar 2022 15:21 - di Mia Fenice
Patriarca di Mosca

Le Chiese europee in pressing sul Patriarca di Mosca e di tutta la Russia Kirill. «Alzi chiaramente la sua voce contro l’aggressione russa in Ucraina». Nel dettaglio, il presidente della Conferenza delle Chiese europee Christian Krieger ha esortato Kirill ad alzare chiaramente la sua voce contro l’aggressione russa in Ucraina e contribuire agli sforzi per porre fine alla guerra e realizzare la pace.

Pressing sul Patriarca di Mosca

«I leader religiosi e politici di tutto il mondo, così come i fedeli di diverse Chiese, aspettano che tu riconosca l’aggressione, faccia appello alla leadership politica del tuo Paese per porre fine alla guerra e tornare sulla via del dialogo diplomatico e dell’ordine internazionale, – si legge nella lettera del presidente della Cec –. Vi invitiamo ad affermare il valore di tutte le vite umane, comprese le vite dei cittadini ucraini che sono sotto attacco».

 «Scoraggiante silenzio sulla guerra»

Krieger ha continuato dicendo che, come milioni di cristiani in tutto il mondo, è sconvolto dall’aggressione delle forze armate russe contro l’Ucraina, i civili e migliaia di persone in fuga dal Paese. «Allo stesso tempo, sono scoraggiato dal tuo scoraggiante silenzio sulla guerra non provocata che il tuo Paese ha dichiarato contro un altro Paese, che ospita milioni di cristiani, compresi i cristiani ortodossi che appartengono al tuo gregge», ha aggiunto.

L’appello: «Alzi la voce per porre fine alla guerra»

«Come chiese, il nostro orizzonte è al di là degli interessi nazionali. Credo fermamente che il Vangelo di nostro Signore Gesù Cristo porti un messaggio di pace per tutta l’umanità che richiede un profondo rispetto per la dignità di ogni essere umano. Questo messaggio è radicato nella misericordia del Dio Uno e Trino e nel perdono che Dio offre con il dono di Sé a chiunque venga a Lui. Questo messaggio chiama i cristiani, le chiese e i leader ecclesiastici come noi, ad essere artigiani di pace e riconciliazione», ha affermato.

«Prego che alzi la voce per porre fine alla guerra. Prego per le vittime di questa guerra e per tutti coloro che stanno lavorando per realizzare la pace», ha concluso Krieger.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA