Fuga dalla Russia: il rapper, l’alto dirigente, il presentatore tv. Le “vacanze forzate” di chi è contro la guerra

12 Mar 2022 17:06 - di Vittorio Giovenale
fuga dalla Russia

C’è il rapper più famoso di Russia e il presentatore tv del momento, ma anche il dirigente dell’azienda di Stato: hanno tutti in comune la fuga improvvisa dalla Russia dopo l’invasione dell’Ucraina. Se a questo si aggiunge che sono tutte personalità in auge fino a poche settimane fa, si hanno le dimensioni di una protesta che monta nel Paese contro la guerra di Putin.

C’è chi usa toni soft, evitando di citare la guerra, come il vice direttore dell’Aeroflot, la maggiore compagnia aerea russa. “Abbiamo lasciato la Russia. Ho lasciato l’Aeroflot. La vecchia vita è finita”, ha scritto su Facebook Andrey Panov, dal 2018 vice direttore dell’Aeroflot per la strategia, i servizi e il marketing. Le sanzioni europee per l’invasione dell’Ucraina hanno messo in ginocchio la compagnia di Stato russa. Non potrà più ricevere aerei e pezzi di ricambio, né usufruire di servizi di leasing, manutenzione o assicurazione. Si tratta di misure che avranno gravi conseguenze sulla flotta di Aeroflot e Pobeda, composta quasi esclusivamente da velivoli di Airbus e Boeing.

Fuga dalla Russia, esilio o vacanze: le tre versioni dei protagonisti

Molto più diretto Ivan Dryomin, noto con il nome Face, quasi due milioni di follower su Instagram, cantante amatissimo dai giovanissimi russi.

Il rapper ha scritto su Instagram di aver lasciato la Russia in segno di protesta contro la sua guerra non provocata in Ucraina.  Il rapper ha invitato le autorità russe e l’esercito a “fermare la distruzione di città e vite” e ha chiesto perdono agli ucraini. “Come artista russo, ora praticamente non esisto – ha scritto il musicista – anche come cittadino. Non pagherò più le tasse in Russia, sono partito e non verrò più in Russia, non darò più concerti in Russia. Mi rifiuto di riconoscere la Russia come il mio Paese da questo momento”. “Un giorno la Russia diventerà uno Stato degno, con persone che hanno una mentalità moderna e ragionevole, ma oggi, sfortunatamente, non è così. Spero di rivedere la mia famiglia un giorno” conclude il rapper nel suo messaggio.

Ivan Urgant si fa vivo dopo alcuni giorni di silenzio: “Sono in vacanza all’estero”

“Niente panico. Mi hanno lasciato andare in vacanza e tornerò presto”, ha scritto invece sui Social il conduttore Ivan Urgant, numero uno della tv russa. Tanto per intenderci, quando i Maneskin sono stati in tournee in Russia sono andati ospiti nella sua trasmissione. Urgan ha preso posizione contro la guerra in Ucraina e subito dopo il suo show – tra i più seguiti su Pervyj Kanal, il primo canale russo – è stato sospeso per “importanti eventi socio-politici”. Al suo posto programmi di cucina, “The Voice junior” e documentari. Ecco perché la “vacanza” improvvisa del conduttore russo, al momento in Israele, assomiglia parecchio a una epurazione.

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA