Puzzer positivo al Covid: l’annuncio in un video in cui rilancia: “La gente come noi non molla mai” (video)

martedì 11 Gennaio 12:24 - di Lorenza Mariani
Puzzer

L’annuncio della sua positività al Covid arriva da un video postato da lui stesso in rete: Stefano Puzzer il leader della protesta al Varco 4 del Porto di Trieste di cui tanto si è parlato nell’ottobre scorso. Più in generale, uno dei riferimenti No Green Pass del nord Italia balzato all’attenzione delle cronaca per quella sua iniziativa individuale che lo ha portato in una trasferta in solitaria a Roma, da dove è ripartito con un foglio di via, è positivo. E come lui stesso comunica, è a casa già da qualche giorno.

L’annuncio di Puzzer in un video: «Sono positivo»

«Mia moglie è risultata positiva al tampone, sono andato a farlo anch’io e sono risultato positivo. Ora ci aspettano dieci giorni di quarantena», spiega Stefano Puzzer nel video che sta facendo il giro dei social, nel quale aggiunge subito: «Questo non mi rende felice, come potrebbe rendere felice qualcun altro nel dire “così avrò il green pass”. Io – assesta una stoccatina il leader dei No Green Pass triestino – ce l’ho già dal 15 ottobre, e non l’ho mai usato. Sto prendendo tutte le medicine del caso: abbiamo le cure domiciliari. La gente come noi non molla mai. E guai se molla».

Quell’ultimo video registrato in Piazza dal Popolo…

Dunque, Puzzer torna a parlare con un video. Come aveva già fatto ai primi di novembre spiegando motivazioni e conseguenze dell’iniziativa di protesta che lo aveva portato a presidiare pacificamente un angolo della romana Piazza del Popolo. Dove, seduto a un tavolino, aspettava di poter incontrare un rappresentante delle istituzioni a cui spiegare i motivi delle recriminazioni sul Green Pass. Come noto, in quell’occasione furono molti i cittadini ad incontrarlo, ma nessuna autorità. Ad intervenire, invece, furono i membri del personale della Digos e della Polizia scientifica, arrivati in piazza per monitorare e riprendere tutte le fasi della sua mini-manifestazione. Una iniziativa che, come noto, culminò con l’emissione di un foglio di via obbligatorio da parte della Questura di Roma. Con tanto di divieto di soggiorno nella capitale per un anno. A bloccare Puzzer, ora, anche il Covid e la quarantena.

 

Video da Youtube postato dal sito “Il Dolomiti”

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *