Gli italiani scelgono FdI anche nelle donazioni del 2×1000: è il primo partito. Cresce la fiducia nella Meloni

sabato 22 Gennaio 10:33 - di Gabriele Alberti
2x1000 FdI

Sempre più italiani si fidano di Fratelli d’Italia. I fondi ricevuti dal due per mille premiano il partito di Giorgia Meloni, che supera i contributi dati dagli italiani alla Lega. E si colloca al ridosso del Pd, da sempre “assopigliatutto”. Avviene  in un’annata, il 2021 – i dati sono riferiti alle dichiarazioni del reddito del 2020 – in cui i contribuenti  che hanno deciso di dare una mano al loro partito di riferimento sono stati appena 1.360.520:  pari al 3,28% del totale. Una percentuale in calo dello 0,2% rispetto al 2019. Nelle tasche dei partiti sono così finiti circa 18,5 milioni di euro. Un dato lusinghiero per FdI. E soprattutto un dato che conferma i numeri dei sondaggi che da tempo lo segnalano come il partito cresciuto di più in oltre un anno tra le forze politiche. Insomma, nel caso del partito della Meloni, dietro i numeri dei sondaggi c’è un dato sostanziale: la fiducia. E’ quanto si legge nei dati sul due per mille dell’Irpef pubblicati dal ministero dell’Economia.

2×1000: aumentano le donazioni a FdI. Primo partito

E’ una  vittoria, un bel traguardo che premia una linea politica riconoscibile e coerente. Alla faccia di chi decreta la morte dei partiti identitari.  In un momento in cui sociologi e addetti ai lavori evidenziano una frattura  tra politica ed elettori, che infatti disertano le urne, questo dato è  importante e confortante. Solo il Partito democratico supera Fratelli d’Italia nelle donazione del 2xmille. Al primo posto della classifica anche quest’ anno è rimasto il Partito democratico. Anche se riceve meno fiducia che nell’anno precedente.  Il partito di Enrico Letta  riceverà dai suoi sostenitori 6.907.837 di euro. Mezzo milione secco in meno rispetto al 2020.

2×1000: sempre più italiani si fidano di FdI

Lo scenario inedito è che dietro a un Pd comunque “in discesa”, quest’ anno c’è Fratelli d’Italia che ha sorpassato in questa speciale graduatoria competitor storici. “Giorgia Meloni potrà così contare su 2.697.915 di euro, pari al 15,37% della somma che gli italiani hanno voluto affidare ai loro partiti. Retrocede al terzo posto, invece, in Carroccio di Matteo Salvini che si ferma a 1.822.937 di euro”. Anche sommando  la “vecchia” Lega Nord per l’Indipendenza della Padania con la nuova Lega di Salvini, il risultato per FdI non cambia: sommando i due dati,  la galassia Lega arriva  a incassare 2.308.027 di euro: poco più di 300mila euro in meno rispetto a Fratelli d’Italia.

Per gli altri partiti rimangono delle briciole. L’unico che supera la soglia psicologia del 4%  è  il Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea.  A seguire ci sono altri 30 partiti. Tra questi Articolo 1 (3,87%), Federazione dei Verdi (3,77%), Italia Viva (3,46%) e Sinistra Italiana (3,17%). Sotto al 3% ci sono Azione di Carlo Calenda (2,65%), Forza Italia di Silvio Berlusconi (2,36%) e Più Europa (2,16%). In classifica non compare il Movimento Cinquestelle.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *