Sondaggio “Porta a Porta”, FdI torna primo partito con il 20%. Il Centrodestra è maggioranza

mercoledì 12 Gennaio 16:32 - di Redazione

Fratelli d’Italia torna in pole position nelle intenzioni di voto degli italiani. Il movimento fondato da Giorgia Meloni nel 2013 resta il primo partito del Paese. Davanti al Pd e alla Lega. Il sostanziale testa a testa elettorale tra FdI e il partito di Enrico Letta è confermato anche questa settimana dalla rilevazione di Noto Sondaggi per Porta a Porta. In controtendenza rispetto ad altri sondaggi che vedono i dem al primo posto.

 Noto sondaggi, Fratelli d’Italia primo partito

Secondo la simulazione di voto, diffusa durante la trasmissione di Bruno Vespa, Fratelli d’Italia sarebbe sul primo gradino del podio con il 20%. Subendo il lievissimo calo (0,5%) rispetto alla precedente rilevazione. Un risultato che farebbe triplicare i deputati al partito di Giorgia Meloni. Seguono il Pd al 19.5% (-0.5) e la Lega al 18% (+1). Nella graduatori dei singoli partiti troviamo al quarto posto i 5Stelle che confermano il costante e progressivo calo, fermandosi al 14 per cento, un punto in meno rispetto al sondaggio precedente. Al quinto posto Forza Italia cresce all’ 8.5% (+1), seguita da Azione di Carlo Calenda al 3% , che perde un punto e mezzo. Stabile, invece, Italia Viva di Matteo Renzi, quotata al 2.5%. Al 2% risulta Coraggio Italia (+0.5). Noi con l’Italia crescerebbe al 2% (+0.5%). I Verdi, Leu –Art 1,+Europa e Sinistra Italiana risultano stabili all’1%.

Buone notizie per Meloni, Salvini e Berlusconi anche sul fronte dell’alleanza. Noto sondaggi, infatti, ha anche sondato il peso complessivo degli attuali schieramenti. Stando alle risposte degli intervistati il Centrodestra (Fdi-Lega-Fi-Nci-Ci) raggiungerebbe un lusinghiero 50,5% mentre il Centrosinistra (Pd-M5s-Leu-Si-Verdi) si ferma al 36.5% . Gli altri di Centrosinistra (Azione-Iv e +Europa) raggiungono il 6.5%.  Il centrodestra compatto batte ampiamente il campo largo della sinistra sognato e capitanato da Letta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *