Berlusconi prepara un messaggio. E corre voce che potrebbe essere proprio lui a indicare Draghi per il Colle

venerdì 21 Gennaio 9:43 - di Riccardo Angelini
Berlusconi

Silvio Berlusconi starebbe preparando il passo indietro. Ma conservando un ruolo centrale, da “padre della patria”. Il modo per sciogliere la riserva potrebbe essere o un videomessaggio o un documento con il quale sarebbe proprio il Cavaliere a proporre Mario Draghi come presidente della Repubblica. Un suggerimento sul quale ha insistito Vittorio Sgarbi: “Se sarà lui a indicare Draghi risolverebbe tutti i problemi”.

Gli alleati attendono la mossa di Berlusconi

“I suoi alleati – scrive oggi il Corriere – attendono di capire quale sia la sua vera mossa, se è attendibile la tesi secondo cui l’ex premier starebbe preparando un documento per offrire il proprio endorsement a Draghi. È noto il fatto che il Cavaliere si sia rammaricato per «la mancanza di riconoscenza» dell’ex presidente della Bce nei suoi confronti. Ma è altrettanto nota la capacità di Berlusconi di farsi «concavo e convesso», di essere pragmatico”.

Berlusconi vuole essere il kingmaker fino all’ultimo

Un’ipotesi, quella del passo indietro, di cui scrive anche Il Riformista. «Tra domani e dopo, il Cavaliere rinuncerà all’investitura ricevuta dal centrodestra» dicono in momenti diversi almeno quattro senatori di quell’area. «Bisogna vedere come lo fa – aggiungono – e su chi metterà la mano per l’investitura al Colle».

Farà un discorso alla nazione secondo Il Riformista

“La versione prevalente – scrive ancora Il Riformista – è che dovrebbe fare un discorso alla Nazione, e non solo ai leader della sua coalizione, ringraziando per la stima e gli attestati ricevuti in questi mesi di campagna presidenziale. Il suo risarcimento politico è già questo. Ma per evidenti motivi di salute – fare il Presidente della Repubblica è un lavoro faticoso – non è in grado di assicurare la qualità e la quantità di impegno ed energie necessarie al ruolo. Sarà lui il kingmaker, il problem solver, che metterà i suoi voti a disposizione del candidato”.

Dopo Draghi a Palazzo Chigi Franco o Cartabia

E a quel punto si potrà mettere mano al dossier Palazzo Chigi. Il successore di SuperMario, secondo i più, potrebbe essere il ministro Franco, a tutela del Pnrr, ma è supergettonata anche la ministra Cartabia cui si aggiunge il nome della direttrice del DIS (Dipartimento delle informazioni per la sicurezza) Elisabetta Belloni.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *