Torna alla luce il ritratto di Maria Antonietta sedicenne. Sarà esposto alla Reggia di Versailles

venerdì 17 Dicembre 15:52 - di Redazione

Torna alla luce il ritratto perduto di Maria Antonietta d’Asburgo Lorena. Acquistato dalla Reggia di Versailles. Il dipinto che ritrae la giovane regina, consorte di Luigi XVII., è opera  di Joseph Duplessis (1725-1802). Prestigioso pittore dei re e della nobiltà di Francia. L’opera è stata venduta all’asta per 175.500 euro dalla casa Aguttes, quadruplicando la sua stima. Sul dipinto di Maria Antonietta, però,  ha esercitato il diritto di prelazione il museo della Reggia di Versailles, che lo esporrà nelle sue collezioni.

Ritrovato il ritratto perduto di Maria Antonietta

Il merito del ritrovamento del dipinto che ritrae Maria Antonietta è di Grégoire Lacroix. Il direttore del dipartimento di dipinti e disegni antichi della casa d’aste, ha riscoperto il ritratto della regina in una collezione privata francese. A un secolo dalla sua scomparsa. Inizialmente era conosciuto come “La Petite Marquise“. Poi venne rinominato “Portrait de la dauphine de France.  Marie-Antoinette de Lorraine-Habsbourg (1755-1793)”.

Verrà esposto nelle collezioni della Reggia di Versailles

L’opera raffigura Maria Antonietta a soli 16 anni. Quando era appunto Delfina di Francia. Ed era originariamente destinata a sua madre, l’imperatrice Maria Teresa d’Austria. Esistono due versioni quasi identiche di questo quadro. Che omaggia la regina ghigliottinata dalla furia giacobina nel furore della rivoluzione francese. Un originale (andato perduto) e quello venduto all’asta. Probabilmente realizzato nello studio di Duplessis, con l’aiuto dei suoi allievi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *