Studente italiano ucciso a coltellate a New York. Fermato un membro della gang “Everybody Killas”

venerdì 3 Dicembre 18:03 - di Federica Parbuoni
studente italiano ucciso

Uno studente italiano di 30 anni, Davide Giri, dottorando alla Columbia University, è stato accoltellato e ucciso la notte scorsa a New York, nel quartiere di Harlem. Un altro giovane di 27 anni, identificato dalla polizia come un «turista italiano» al suo primo giorno in città, è stato ferito, anche lui a coltellate, poco distante. Secondo le prime ricostruzioni, i due ragazzi non avrebbero collegamenti. Il 27enne si trova in ospedale in condizioni descritte come «stabili». Per gli accoltellamenti la polizia ha arrestato un giovane di 25 anni, fermato a Central Park e colto mentre stava minacciando un terzo uomo con un grosso coltello da cucina.

Fermato un membro della gang “Everybody Killas”

Le autorità non hanno ancora divulgato il nome del 25enne. La stampa Usa, sulla quale il caso dello studente italiano ucciso sta avendo ampio rilievo, ha spiegato che si tratta di un membro della gang Evk, “Everybody Killas”, già arrestato numerose volte per rapine e altri reati e in libertà vigilata dopo una condanna del 2013 per aggressione. Secondo la ricostruzione della polizia, Giri è stato accoltellato allo stomaco poco prima delle 23 nel Morningside Park, ad Harlem, a pochi isolati dalla sua abitazione nel campus universitario. Il ragazzo è poi morto durante il trasporto in ospedale.

Volontario e studente modello: chi era Davide Giri

Giri era originario di Alba, nel Cuneese. Molto noto nella sua comunità per l’impegno come volontario nelle attività della parrocchia di Santa Margherita a Musotto, si era laureato in ingegneria al Politecnico di Torino, dove aveva anche conseguito il dottorato. A New York stava conseguendo una specializzazione presso la School of Engineering and Applied Science della Columbia. «Con grande dolore vi scrivo per condividere la tragica notizia che Davide Giri, uno studente di dottorato della School of Engineering and Applied Science, è rimasto ucciso in un attacco violento la notte scorsa nei pressi del campus», ha scritto la preside della preside della Colombia University, Lee Bollinger, in una mail inviata agli studenti della prestigiosa università newyorkese.

Due anni fa l’accoltellamento di una studentessa 18enne

Sul caso è intervenuta anche Gale Brewer, la presidente del municipio di Manhattan: «Ho appreso con profonda tristezza la notizia della morte di un giovane, Davide Giri, studente di dottorato al quale hanno tolto la vita troppo presto». «Lo hanno ucciso non molto lontano da dove uccisero Tessa Majors», ha spiegato Brewer, ricordando il caso della studentessa 18enne del Barnard College, college femminile collegato alla Columbia University, accoltellata a morte nel dicembre 2019 da tre ragazzini di 13 e 14 anni che volevano rubarle il telefono.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *