Occhio alle pensioni, a gennaio e febbraio saranno più leggere: conteggi da rifare. Ecco perché

martedì 21 Dicembre 20:41 - di Fortunata Cerri
Pensioni

Con il nuovo anno le pensioni per effetto delle perequazioni saranno più pesanti. Ma per un errore a gennaio e febbraio i pensionati non si ritroveranno sul cedolino l’importo sperato. Quindi attenzione agli importi. Come riporta il sito pensionioggi.it, infatti i conteggi sulla rivalutazione dal 1° gennaio saranno da rifare.

Pensioni, a gennaio occhio agli importi

Che cosa è accaduto? In pratica spiega il sito, l’Inps ha applicato una rivalutazione Istat dell’1,6% invece che dell’1,7% così come era stato ufficializzato nel decreto del ministero dell’Economia del 17 novembre 2021. In sostanza, i calcoli spiega l’Inps sono stati fatti sulla base della perequazione di ottobre, poi a marzo ci sarà un conguaglio fascia per fascia. Quindi saranno corrisposti anche degli arretrati maturati nelle mensilità di gennaio e febbraio.

Come funziona la rivalutazione nel 2022

Le pensioni da 1500 euro passeranno a 1.525,50 euro, quindi avranno un aumento di 25,50. Quelle da 2000 aumenteranno a 2.034 euro, quelle da 2.500 a 2.541,76 euro, quelle da 3.000 a 3.048,33 euro. E poi ancora: quelle da 3.500 euro passano a 3.554,70 euro, quelle da 4000 euro a 4.061,08 euro, i trattamenti da 4.500,00 euro salgono a 4,567,45 euro e quelli da 5.000 euro lievitano a 5.073,83 euro, quindi con un aumento di 73,83 euro.

La rivalutazione dell’1,7%

La perequazione delle pensioni era stata congelata di fatto nel 2020 a fronte di un’inflazione negativa dello 0,3%. La rivalutazione del +1,7% sarà applicata in maniera decrescente al salire della pensioni ma anche, a differenza del 2020, calcolata in forma progressiva scaglione per scaglione.

Pensioni, le date degli accrediti

Ecco, infine, le date degli accrediti per le pensioni di gennaio. Si parte lunedì 27 dicembre: cognome con iniziali da A a C.  Martedì 28 dicembre si va al cognome con le iniziali che vanno da D a G; mercoledì 29 dicembre: cognome con iniziali da H a M; giovedì 30 dicembre: cognome con iniziali da N a R; venerdì 31 dicembre: cognome con iniziali da S a Z.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *