Al via il Super green pass: chi può averlo e cosa fare per ottenerlo. Altri 43 morti e 15mila contagi

domenica 5 Dicembre 17:54 - di Monica Pucci
Da lunedì 6 dicembre va in vigore il Super green pass, chi può averlo Chi si è già vaccinato e chi è guarito dal Covid in passato

Super green pass in vigore da domani, lunedì 6 dicembre, in Italia. Nuova stretta in arrivo dunque per arginare la quarta ondata del covid. Con il certificato verde rafforzato – rilasciato solo alle persone vaccinate o guarite – cambiano le regole per bar, ristoranti, palestre e hotel anche in zona bianca fino al 15 gennaio 2022. (qui il link con le Faq al governo)

Chi possiede già un Green pass valido per vaccinazione o guarigione non deve scaricare una nuova Certificazione perché sarà l’app Verifica C19 a riconoscerne la validità. Dal 15 dicembre 2021 la durata di validità del Green Pass viene ridotta dagli attuali 12 a 9 mesi.

Oggi è stata rilasciata su App Store, Play Store e App Gallery la versione 1.1.8 di VerificaC19 che consente anche il controllo della validità della certificazione verde “rafforzata”. Lo fa sapere il ministero della Salute. La nuova versione consente agli operatori la selezione della modalità di verifica del codice QR: RAFFORZATA per il controllo di avvenuta vaccinazione o guarigione. La modalità BASE invece consentirà di utilizzare la App come avvenuto finora, con la validità estesa anche a chi abbia effettuato un tampone con esito negativo. L’App sviluppata dal Ministero della Salute, tramite Sogei Spa, in collaborazione con il Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e il Commissario Straordinario per l’Emergenza COVID-19, mantiene le caratteristiche di pieno rispetto della privacy dell’utente.

Vaccinazioni, nuovo salto in avanti

E le vaccinazioni intanto corrono. In Italia fino a ora sono state 98,4 milioni le dosi di vaccino somministrate. In particolare sono state somministrate 8.409.731 dosi addizionali/richiami (booster) al 40,93% della popolazione potenzialmente oggetto di questa somministrazione (coloro che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno cinque mesi). Le persone che hanno avuto almeno una prima dose sono 47.366.068, cioè l’87,70% della popolazione over 12. Ad aver completato i ciclo vaccinale sono state 45.771.130, pari all’84,75% della popolazione over 12. I guariti dal covid da al massimo 6 mesi sono 363.595 (76.285 si collocano nella fascia 12-19 anni, 64.579 nella fascia 20-29, 62.111 nella fascia 30-39 anni, 62.787 nella fascia 40-49).

Super green pass, chi può averlo

Da domani, lunedì 6 dicembre, il Green pass in Italia si sdoppia.
Vediamo chi può averlo(faq_green_pass_rafforzato_211205)
: ci sarà il certificato verde rafforzato, rilasciato solo alle persone vaccinate o guarite, e quello base di chi si sottopone a un tampone molecolare, valido per 72 ore, o antigenico per 48 ore, utile – tra l’altro – per recarsi al lavoro o utilizzare i mezzi pubblici come bus e metro. Il Super green pass sarà adottato anche in zona bianca. Per una serie di attività – bar e ristoranti al chiuso, spettacoli, feste e discoteche – servirà il vaccino, mentre per recarsi al lavoro sarà sufficiente il tampone.

Per andare in palestra e piscina basterà il Green pass base, ma se la regione passerà in zona gialla servirà il Super green pass. Anche per soggiornare in hotel o consumare pasti all’interno della struttura basta la certificazione verde base, ottenibile anche semplicemente con tampone molecolare o antigenico. Battesimi, matrimoni, comunioni e altri eventi che seguono cerimonie civili e religiose sono esclusi dalle attività per cui è richiesto il Super green pass.

Green pass su metro e bus

Dal 6 dicembre entrerà in vigore anche l’obbligo di Green pass sui mezzi di trasporto pubblico locale, come autobus e metro e per quanto riguarda i mezzi di media e lunga percorrenza (aerei, navi, treni Intercity e Alta Velocità, corriere funivie, cabinovie, impianti sciistici). Sull’intera rete ferroviaria e per i mezzi pubblici resta sufficiente la certificazione verde semplice.

Su aeri, treni, navi e traghettiautobus pullman di linea che collegano più di due regioni; autobus e pullman adibiti a servizi di noleggio con conducente, mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale sia in zona bianca che in zona gialla che in zona arancione si potrà salire sia con il Green Pass base che con il Green Pass rafforzato, ovvero sia con il certificato di avvenuta vaccinazione che con quello di avvenuta guarigione sia con l’esito negativo di un tampone antigenico o molecolare.

Per taxi e autovetture fino a nove posti, compreso quello del conducente, adibiti a servizio di noleggio con conducente, ad eccezione di quelli in servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale (cui si applica la disciplina relativa all’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico locale di linea), non è necessario avere alcun Green Pass.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi