Segna il Milan, il rapper Ghali prova ad aggredire Salvini che esulta (video). Rissa sfiorata nel derby

lunedì 8 Novembre 14:17 - di Lucio Meo

Nel video si vede bene la dinamica: Matteo Salvini esulta per il pareggio del Milan nel derby, il rapper Ghali, già vincitore del festival di Sanremo, che si lancia verso di lui provando ad aggredirlo. I due erano seduti nella tribuna dello stadio Meazza quando è arrivato l’autogol di De Vrije. Nel racconto di Open, il cantante avrebbe offeso il leader della Lega: “Buffone, tu che cazzo esulti? Ha segnato un negro. Un negro come me, come tanti e come tanti di quelli che tu fai morire in mare! Vergognati!”, è la ricostruzione che ne fa la testata diretta da Enrico Mentana. Salvini è rimasto muto e seduto, e l’invettiva è durata un minuto circa, fino all’arrivo della sicurezza, che ha bloccato Ghali, poi tornato al suo posto. Ieri la Lega ha mandato una nota alla stampa per raccontare l’accaduto: «Matteo Salvini è stato aggredito verbalmente da Ghali durante il primo tempo di Milan-Inter di ieri sera. Il leader della Lega era in tribuna con il figlio, e subito dopo il gol del pareggio gli si è avvicinato il rapper in evidente stato di agitazione. Ghali ha urlato una serie di insulti e di accuse farneticanti a proposito dell’immigrazione, cercando di filmarsi col cellulare, ed è stato subito allontanato, tra lo sconcerto degli altri spettatori. La società rossonera si è scusata con Salvini, che sul momento non aveva riconosciuto Ghali né aveva compreso i motivi della sua alterazione».

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Welcome to Favelas (@welcometofavelas_4k)

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *