Covid, i contagi restano stabili: 51 i morti. Primo caso di variante africana in Europa

venerdì 26 Novembre 19:43 - di Giorgia Castelli
Covid

Sono 13.686 i casi di Covid in Italia, secondo numeri del ministero della Salute. Registrati altri 51 morti che portano a 133.537 il totale delle vittime da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 557.180 tamponi, con un tasso positività che sale a 2,45% (ieri 2,1%). In aumento le persone ricoverate in ospedale con sintomi: sono 4.748 (ieri 4.689), con un aumento di 59 persone rispetto a ieri mentre sono 606 i ricoverati in terapia intensiva (+18 rispetto a ieri), con 58 ingressi nelle ultime 24 ore. Sono 4.675.867 i guariti (+ 7.610) e 172.618 gli attualmente positivi (+ 6.020).

Covid, i casi nelle regioni

In Lombardia sono 2.209 i contagi. Registrati altri 7 morti. Nel dettaglio, i tamponi effettuati sono stati 115.036, per un indice di positività dell’1,9%, secondo i dati diffusi dalla Regione Lombardia. In totale sono 34.330 le vittime dall’inizio della pandemia. Mentre nel Lazio sono stati 1.556 i contagi. Si registrano 8 morti. A Roma, segnalati 868 casi. Nel dettaglio, «nel Lazio su 47.802 tamponi (17.517 molecolari e 30.285 antigenici) si registrano 1.566 nuovi contagi (+290), 8 morti (+2), 706 ricoverati (+22), 91 in terapia intensiva (+2). I guariti sono 740. il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,2%. I casi a Roma città sono a quota 868», comunica in una nota l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Covid, primo caso in Europa della variante sudafricana

Il primo caso della variante sudafricana del Covid individuato in Europa: il caso relativo ad una donna è stato confermato in Belgio. La paziente, una giovane positiva alla variante B.1.1.529, proviene dall’Egitto dopo aver fatto scalo in Turchia.

L’esito del test è stato confermato dall’ospedale universitario Uz Leuven. La donna, non vaccinata, ha sviluppato sintomi a undici giorni di distanza dal viaggio in Egitto, come riferisce l’emittente Rtbf. La paziente, che presenta una carica virale alta, non sembra aver avuto recentemente legami con il Sudafrica e il Botswana, dove la variante è stata individuata.

Von der Leyen: «Interrompere i viaggi dall’Africa meridionale»

«La Commissione europea proporrà, in stretto coordinamento con gli Stati membri, di attivare il freno di emergenza per interrompere i viaggi aerei dalla regione dell’Africa meridionale a causa della variante B.1.1.529» del coronavirus, ha affermato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

L’Oms battezza la nuova variante Omicron

L’Oms ha designato la nuova variante di Sars-CoV-2 rilevata in Sudafrica, B.1.1.529, come una variante di preoccupazione (Voc). E l’ha battezzata Omicron. È quanto comunica l’agenzia Onu per la salute al termine della riunione del panel di esperti che ha esaminato i dati disponibili sul mutante. «Sulla base delle prove presentate indicative di un cambiamento negativo nell’epidemiologia di Covid-19», il gruppo tecnico dell’Organizzazione mondiale della sanità sull’evoluzione del virus, Tag-Ve, ha «consigliato all’Oms che questa variante dovrebbe essere designata come Voc e l’Oms ha seguito l’indicazione, scegliendo la lettera dell’alfabeto greco che la identificherà da ora in poi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *