Case occupate, l’ultima vergogna: va a pranzo con la figlia e gli abusivi lo sbattono fuori. Meloni: intollerabile

domenica 21 Novembre 12:55 - di Ginevra Sorrentino
Meloni case occupate

Lo rilancia la cronaca quotidiana. Le vittime lo testimoniano. E Giorgia Meloni, sensibile al tema, lo denuncia a chiare lettere, una volta di più. Il dramma delle case occupate e la sfida degli occupanti abusivi a cittadini e sistema è una tema purtroppo all’ordine del giorno. Di stringente, tragica attualità. A fronte del quale, però, amministratori locali e apparati istituzionali, dimostrano di intervenire poco se non addirittura male. Dopo il caso del pensionato romano residente nel quartiere Don Bosco della capitale. Cacciato da casa sua da un rom abusiva che, mentre l’uomo era a fare una visita medica, si è insediata nell’abitazione dell’anziano, saccheggiandola e devastandola al momento dello sfratto, oggi da Pozzuoli arriva l’ennesima, vergognosa vicenda.

Case occupate, da Pozzuoli ancora un drammatico caso. Meloni: intollerabile

«Ero al ristorante con mia figlia, quando ho ricevuto la telefonata di un vicino che mi ha detto che mi avevano occupato casa. Mi sono precipitato sul posto e ho notato il cancello di casa forzato e la porta blindata danneggiata. All’interno c’era una donna con due figli, che non avevo mai visto prima». È solo l’incipit di un racconto drammatico cominciato il 7 giugno scorso e da cui oggi il protagonista e vittima di una odissea inaccettabile. Lui è un 63enne di Pozzuoli Bruno Illiano, che come riferiscono Napoli Today e Today.it. sui loro siti, «da cinque mesi non riesce ad entrare in possesso dell’alloggio popolare di via Matilde Serao a Pozzuoli, di cui era legittimo assegnatario».

Pozzuoli, l’ultima vergogna: gli occupano casa mentre è a pranzo con la figlia

Da quel giorno di inizio estate, l’uomo, che viveva in quell’alloggio dal 1992, non è riuscito a recuperare gli oggetti personali e i beni di famiglia rimasti dentro la casa che gli occupanti abusivi gli hanno indebitamente e prepotentemente sottratto. Il legale di Illiano – riferiscono i siti citati – l’avvocato Gennaro Caracciolo del foro di Santa Maria Capua Vetere, ha presentato denuncia-querela, presso la Stazione Carabinieri di Monteruscello. E chiede alla Procura della Repubblica «di voler disporre, con la massima urgenza, tutti gli atti necessari allo sgombero immediato. Unitamente o disgiuntamente al sequestro preventivo sull’immobile assegnato al signor Illiano, al fine di limitare al minimo gli effetti lesivi del reato». Ma al momento, tutto tace. E si ferma al dibattito mediatico che, nonostante il tam tam delle denunce e delle rivendicazioni, riesca a dare seguito pragmatico alla gestione e definizione di un fenomeno in escalation continua.

Case occupate, Meloni e Fdi: continueremo a fare le barricate per tutelare gli inquilini legittimi…

Un trend in costante aumento, stando ai casi che la cronaca denuncia. E su cui, ancora una volta in queste ore è tornata la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. Che in queste ore, in un post su Facebook ha stigmatizzato: «Viviamo con la paura. Se vai a fare una visita non rientri più in casa tua. Ascoltate le amare parole dei residenti di quartieri dove gli occupanti abusivi fanno ormai da padroni. Come Fratelli d’Italia continueremo a fare le barricate per tutelare la proprietà privata dalla prepotenza di occupatori e delinquenti vari. Questa situazione è intollerabile».

… E perseguire la prepotenza di occupatori e delinquenti vari

Intollerabile e ferma al dibattito. Che appena quattro giorni fa, la numero uno di Fdi è tornata a denunciare esprimendo solidarietà alla giornalista di Fuori dal coro, Costanza Tosi, aggredita durante il servizio da una occupante abusiva. E a cui la Meloni ha inviato virtualmente «un abbraccio, sicuri che questa violenza non fermerà lei e la trasmissione guidata da Mario Giordano dal grande lavoro di denuncia contro le occupazioni abusive in Italia. Siamo con voi», ha scritto in quell’occasione la leader di Fdi, Giorgia Meloni su Facebook.

L’odg di Fratelli d’Italia al decreto Giustizia contro le occupazioni abusive e a tutela della proprietà privata

Tornando poi sul caso giusto dieci giorni fa, sottolineando nuovamente: «Siamo orgogliosi dell’approvazione alla Camera dell’odg di Fratelli d’Italia al decreto Giustizia e a tutela contro le occupazioni abusive e in difesa della proprietà privata. Difendere i proprietari di immobili dai ladri di case – ha ribadito la Meloni – è una priorità assoluta. Gli episodi – ha poi rimarcato in quell’occasione la presidente di Fdi – sono ormai quotidiani. E sarebbe inaccettabile assistere nuovamente a casi come quello del signor Ennio Di Lalla, anziano romano di 86 anni che si è visto occupare e devastare casa da due rom. Ora ci aspettiamo che il Governo Draghi dia seguito all’impegno che si è preso davanti al Parlamento».

In basso, un estratto del servizio in onda a Dritto e Rovescio su rete 4, postato sulla pagina Facebook di Giorgia Meloni

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *