Adriano Celentano contro i conduttori che in tv seminano odio: “Vanno licenziati tutti”

venerdì 19 Novembre 17:24 - di Lucio Meo

Celentano in un lungo post invettiva pubblicato sui suoi canali social attacca talk show e conduttori, definendoli “ignoranti” e additandoli come “i maggiori responsabili di tutto questo odio che invade le strade”. Conduttori e interlocutori che, secondo il Molleggiato, non favoriscono un dibattito, ma sono sempre più responsabili di una comunicazione che non aiuta lo spettatore a dipanare le tante informazioni che riceve ogni giorno su temi di attualità, ma che hanno nelle parole e nei toni modalità sempre più aspre. “Dal comando supremo di Provocata-Pandemia – scrive Celentano – è stato emesso un nuovo bollettino di guerra, il quale ci informa che il vero pericolo dei contagi, oggi come oggi, sembra non dipendere tanto dal Virus quanto da certi insidiosi – esseri chiamati interruttori. Bestie docili al vedersi, ma i loro artigli sono a dir poco micidiali. Essi si presentano come ospiti sotto forma di esseri umani pronti a distribuire la loro rabbia (molto spesso con la bava alla bocca) nei vari Talk show”.

Adriano Celentano contro i conduttori: il precedente della Berlinguer

Negli scorsi giorni, Celentano si era scagliata contro Bianca Berlinguer (nella foto), in particolare, ma stavolta ha attaccato in particolare un conduttore, senza però nominarlo: “Il capostipite di questi distributori di odio, non voglio fare nomi altrimenti non viene radiato, è un tipo grassottello coi baffi non sempre tagliati bene… individui chiamati apposta per parlare sopra a chi (con pacatezza) dice cose sensate, in modo che l’onda nera dell’odio sgorghi come un fiume in piena nelle case degli italiani. Ma i veri responsabili di questo grave innesto che sta mettendo a dura prova la pazienza degli italiani, sono i Conduttori. Andrebbero licenziati – tutti in tronco – sia maschi che femmine. Non ci vuole tanto per capire che sono proprio loro i maggiori responsabili di tutto questo odio che invade le strade. E’ chiaro che non lo fanno apposta. La loro è solo pura ignoranza. Pericolosa, ma ignoranza. E io che sono il Re ne conosco bene la materia. Ma loro no. Perché ignorano completamente il fatto che per condurre una trasmissione ci vuole competenza. Poveri ignoranti che non siete altro…è questa la vostra disgrazia. Non avete ancora capito che il Conduttore non è quello che aizza, interrompe, non fa parlare e prende le difese dell’amico di chi ti dà lo stipendio. Il vero Conduttore non è di parte e non ha paura di essere licenziato. Il Conduttore è il bravo prete di campagna amico, sia di chi si – vaccina – e in egual misura di chi – non si vaccina”. E annuncia: “Ecco perché, sempre di più, sto maturando l’idea di tornare in televisione. Perché la vostra non è televisione. La vostra è solo un misero schermo scolorito, pieno di voi stessi. Per fare televisione bisogna essere rock…e voi purtroppo siete lenti…”.

La difesa di Bossetti minacciato dai No Vax

E nel parla delle minacce di morte ricevute da Bassetti: “Purtroppo siete fuori moda e non capisco come non vi entri in mente che nessuna battaglia può essere vinta con la violenza. Come fate a non capire che la violenza uccide chi la fa… non chi la subisce… chi la subisce al massimo muore. Ma chi la fa, vive in uno stato di continua sofferenza… perché dal momento che uccide, la morte ce l’avrà nel cuore…. ma voi, potete rimediare… se volete… sarebbe una sacrosanta lezione di rock a tutto il mondo politico e non…”, conclude il Molleggiato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *