Schiaffo a Conte, il candidato grillino implora il centrodestra: “Votatemi. Non diamo la città al Pd”

sabato 9 Ottobre 12:45 - di Angelica Orlandi
Cattolica candidato grillino

Schiaffo a Conte e al suo inno di battaglia “Mai col centrodestra”. Glielo assesta in piena faccia Mariano Gennari, primo cittadino uscente del M5S a Cattolica, il quale, in vista del secondo turno, ha fatto un proclama con un post su Facebook. Ha invitato “gli elettori di tutta la coalizione di centrodestra” a votarlo, perché, scrive, “non possiamo ridare in mano il nostro comune nuovamente al Pd”.

A Cattolica il candidato grillino se ne infischia di Conte

In casa 5 Stelle tiene banco il nodo ballottaggi e  Giuseppe Conte non ha ancora espresso una indicazione di voto chiara dai grandi ai picocli centri. La linea dell’ex premier in pratica è una nebulosa dove l’unica stella fissa è il no categorico ada appoggiare candidati di centrodestra. Ma  tra i sindaci grillini c’è chi non pensa minimamente ad assecondarlo e si rivolge agli elettori di centrodestra per chiedere la riconferma. “Non possiamo ridare in mano il nostro comune nuovamente al Pd. Se così non fosse fareste tornare nuovamente a casa nostra un sistema di sinistra che non ci permetterà più di fare scelte autonome. Con la vittoria di Rimini saremo in mano loro e della regione per qualsiasi scelta”. E’ il grido di dolore del sindaco grillino uscente di Cattolica.

Il candidato grillino pronto a tutto: “Il centrosinistra mi voti: abolirò le piste ciclabili”

Seguono parole di fuoco confronti dei dem: “Vi rammento cos’è il Partito Democratico in particolare per Cattolica: sudditanza, bugie, debito, cause ed immobilismo. Le decisioni pioveranno dall’alto e torneremo indietro di 5 anni; quando ci siamo trovati a lavorare in una città degradata e devastata, divisa e dimenticata; assente dalle posizioni importanti del turismo e dell’innovazione”. Perole più devastanti per il Pd locale ed emiliano-romangolo non potrebbero esserci.

“Attingerò dal programma del centrodestra”

Il sindaco uscente “implora” i voti degli elettori del centrodestra ed è disposta a tutto, promette: in caso di vittoria, Gennari è disposto persino ad eliminare le piste ciclabili tanto care al Movimento 5 Stelle. La sua disponibilità ad allinearesi con i desiderata del centrodestra sono quasi commoventi: “Se qualcosa nella mia legislatura e nel mio programma non vi ha convinto aggiusteremo il tiro – afferma- . Anzi attingo dal programma del centrodestra un primo argomento: alla prima giunta utile toglierò la pista ciclabile da via Del Prete, via Matteotti e via Corridoni. Ripristinando così il doppio senso di circolazione in via Del Prete e i parcheggi in via Matteotti e via Corridoni; dando così respiro ai negozi del centro in attesa di interventi strutturali che sono presenti nel mio programma”. Ricordiamo che il sindaco di Cattolica al primo turno ha ottenuto il 27,6% dei voti (il M5S si presentava con altre due liste). Mentre la candidata del centrosinistra Franca Foronchi è avanti e ha raccolto il 48,9% dei consensi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *