Potenza, cade dal quarto piano dopo una serata col fidanzato: ecco gli elementi su cui si indaga

11 Ott 2021 11:10 - di Mia Fenice
Potenza

Aperta un’indagine sulla morte di Dora Lagreca, 30enne di Montesano sulla Marcellana in provincia di Salerno, morta alle prime ore di sabato scorso dopo una caduta dal quarto piano di un palazzo in via Di Giura a Potenza. La donna da poco aveva preso servizio presso una scuola della vicina Tito come assistente scolastica specialistica. L’indagine è coordinata coordinata dalla Procura di Potenza e condotta dai carabinieri della compagnia del capoluogo e del nucleo investigativo provinciale.

Caduta da quarto piano, le indagini

La tragedia si è consumata in un appartamento al quarto piano di un palazzo in via Di Giura, la donna è morta dopo essere precipitata da un’altezza di oltre dieci metri. Alle 2.30 di sabato sul posto sono intervenuti i carabinieri e l’ambulanza del 118. Trasportata in codice rosso all’ospedale San Carlo, dopo due ore la donna è deceduta. A dare l’allarme, secondo la ricostruzione, è stato il fidanzato che era con lei nell’appartamento. Insieme avevano trascorso la serata in qualche locale e poi erano rientrati nell’appartamento che è nella disponibilità dell’uomo. Al rientro, scrive l’Adnkronos, sarebbe avvenuto un forte litigio.

Il procuratore di Potenza: «Stiamo ancora indagando»

Il Corriere della Sera ricostruisce i fatti che hanno preceduto la tragedia: «Prima un’accesa discussione con il fidanzato, alle 2,30 di sabato le grida, le minaccia di farla finita. Poi la caduta giù dal quarto piano della mansarda dove vivevano in affitto, di fronte il parco dei Comuni, una zona residenziale di Potenza. Se si sia trattato di un suicidio o di un omicidio, saranno l’autopsia e le indagini dei carabinieri ad accertarlo». Il procuratore di Potenza Francesco Curcio, si legge nel quotidiano milanese, non si sbilancia: «Stiamo ancora indagando e non è il caso di fare alcuna ipotesi. Lavoriamo cercando di capire quello che è realmente successo in quelle ore».

Lutto cittadino nel giorno dei funerali

Il fidanzato è stato già sentito dai carabinieri a cui ha fornito la propria versione dei fatti dichiarando di non avere responsabilità. È molto probabile che possa tenersi l’autopsia e si attende il conferimento di incarico da parte dell’autorità inquirente. Le cause della tragedia sono ancora in fase di accertamento, nessuna ipotesi è stata esclusa. Grande dolore a Montesano sulla Marcellana dove sarà indetto il lutto cittadino nel giorno dei funerali.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA