Studente tedesco cade dal tetto di un albergo di Pietrasanta: forse droga e alcol prima dell’incidente

venerdì 1 Ottobre 17:12 - di Leo Malaspina

Lotta tra la vita e la morte uno studente tedesco di 18 anni, in gita scolastica, che è caduto dal tetto di un albergo sul lungomare di Marina di Pietrasanta. L’incidente è avvenuto questa mattina all’alba, intorno alle 6, nell’hotel Happy. Il ragazzo si trovava sul tetto dell’edificio quando all’improvviso è precipitato sul pavimento di un terrazzo situato al primo piano, facendo un volo di circa 5 metri. Il giovane è stato ricoverato in codice rosso all’ospedale di Cisanello di Pisa con l’elisoccorso Pegaso. Le sue condizioni sono definite critiche: è ricoverato in prognosi riservata ed è in pericolo di vita, secondo quanto si è appreso da fonti sanitarie. Non è il primo episodio di questo tipo.

Una comitiva di tedeschi nell’albergo di Pietrasanta

Il 19enne fa parte di una comitiva di 38 ragazzi e 3 insegnanti, arrivati in Versilia domenica scorsa dalla Germania. Provengono da Nottuln e fanno parte di una gita scolastica organizzata dall’istituto Rupert-Neudeck Gymnasyum. Gli studenti tedeschi prossima primavera sosterranno l’esame di maturità.

La caduta dopo un festino forse con droga

Gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di Forte dei Marmi stanno conducendo le indagini sul caso e sulla base delle testimonianze e di altri elementi raccolti al momento viene escluso che il ragazzo sia stato spinto da qualcuno. Il ragazzo è caduto nel terrazzo della camera dove dormiva un insegnante, che sentendo i lamenti ha dato l’allarme. Secondo una prima ricostruzione, sembra che il 18 avrebbe tentato di scalare il tetto con un cellulare, cadendo poi in un balcone della stanza al primo piano dell’hotel. I compagni di classe che erano con lui avrebbero raccontato che la sera prima il 18enne avrebbe bevuto e forse anche fatto uso di droga. Gli esami tossicologici e alcolemici non hanno però ancora accertato la veridicità dei loro racconti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *