Pontedera, salvato dai poliziotti un bimbo marocchino di 2 anni. Vagava da solo senza scarpe

venerdì 29 Ottobre 17:28 - di Redazione

Poteva finire in tragedia. Invece l’intervento dei poliziotti ha impedito il peggio. Protagonista un bimbetto marocchino di 2 anni e mezzo. Che scalzo e senza giubbotto camminava smarrito a Pontedera, in provincia di Pisa. Lungo la strada di campagna via Colline per Legoli, nei pressi di via Firenze.

Pontedera, bimbo marocchino salvato dalla polizia

Fortunatamente, prima che potesse attraversare la pericolosissima strada, il piccolo spaventato, ieri sera, è stato notato da un passante. Che ha avvisato immediatamente il 112 numero unico emergenza. Intervenuti immediatamente,  i poliziotti della commissariato hanno  preso in consegna il bimbo. Lo hanno portato in Commissariato prendendosene cura per proteggerlo dal freddo. Il piccolo spaventatissimo è stato coccolato e  rincuorato dagli agenti. Che hanno cercato di distrarlo facendolo giocare.

Si era allontanato dalla casa del nonno

Dopo poco sono giunti i genitori, cittadini marocchini regolarmente residenti in Italia. Abitanti in un comune diverso. Che hanno raccontato l’episodio. Mentre erano a casa dei genitori del padre, in via Firenze, il bimbo era sceso in garage con il nonno. Approfittando della sua distrazione, il bimbetto  stesso si era allontanato non sapendo più tornare nella propria abitazione. A questo punto il nonno aveva presupposto che il nipote fosse rientrato a casa. Solo dopo i genitori hanno realizzato l’allontanamento del figlio. Impauriti erano scesi a cercarlo finché non sono stati informati che il bimbo era stato soccorso da una pattuglia di polizia. Arrivati in ufficio, scossi per la vicenda ma felici per il ritrovamento, hanno ringraziato i poliziotti per essersi presi cura del bimbo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *