“Piazza pulita”, il social manager della Meloni pronto a vie legali: “Aggressione alla mia persona” (video)

venerdì 8 Ottobre 18:01 - di Federica Argento
Piazza Pulita respondabile social della Meloni

Il gioco al massacro contro Giorgia Meloni a “Piazza Pulita” ha avuto una coda miserevole che è andata a colpire Tommaso Longobardi, social media manager della leader di Fdi. “Sono stato attaccato senza un motivo logico. Ho trattenuto il vomito per l’aggressione mistificatoria e pretestuosa alla mia persona, a cui non ho potuto neanche rispondere”. E la replica alle accuse che sono piovute dalla trasmissione di Formigli  per l’iscrizione al social russo su VK. “Ci sono milioni utenti, anche io, che lavoro sul digitale e sono iscritto a tutti i social per lavoro”.

“Piazza pulita”: Il responsabile social della Meloni: “Da vomito”

Ma il punto è un altro. L’accusa risibile lasciata nelle mani di un esperto di comunicazione ( all’anima dell’esperienza) on line è quella di avere gettato fango per un profilo “non attivo” su un social che ha 650 milioni di utenti. La tesi accusatoria, esposta da tal Alex Orlowski, si basa dunque su  un profilo Vk aperto a metà dicembre del 2019 e chiuso un paio di mesi dopo, quindi non attivo. Eppure è partito il linciaggio.

Piazza pulita, il responsabile social della Meloni: “Mi hanno dato dell’estremista”

Longobardi si è naturalmente sentito infangato in prima persona. E in un video postato sul web spiega che su Vk: “ci sono oltre 600 milioni di utenti. Che sono tutti estremisti?”. Poi si difende dalle accuse di estremismo: “Io amico di Casapound? Sono molto amico anche di gente di sinistra”, dice ancora l’esperto del web. “Mi rivolgo alle persone intellettualmente oneste, questo è tutto fuorché fare informazione”, dice Longobardi al termine del video. Facendo sapere di aver contattato il suo legale, per valutare di procedere contro la trasmissione “Piazza pulita”.

La risposta di Longobardi in un video

Ventinove anni, romano laureato in psicologia, un curruculum professionale di tutto rispetto, Longobardi ha cominciato a subire attenzioni non sempre benevole da quando l’exploit della Meloni ha raggiunto vette straordinarie portando FdI ad essere il primo partito. Lo hanno definito “la Bestia” di FdI, non certo per fargli un complimento. Risponde così all’attacco indecoroso di “Piazza Pulita”.

.

Prosegue Longobardi: “Durante il servizio hanno mandato in onda robe ignobili come se si rigerissero alla mia persona. Dando a me la responsabilità di quanto scrive  ciascun iscritto. Fare il censimento di ogni follower non è possibile- prosegue-. A mano che non si voglia creare un finto caso. Bene ha fatto Guido Crosetto in trasmissione ad arrabbiarsi, definendolo “uno dei più schifosi servizi”. Naturalmente chiede di diffondere il video, visto che Formigli non gli ha dato possibilità di replica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *