“Mimmo non ha i soldi per mangiare”. Da Lerner alla Murgia, i vip di sinistra fanno la colletta per Lucano

martedì 5 Ottobre 10:30 - di Antonio Marras

“Caro Merlo, come tanti siamo rimasti sorpresi e addolorati per la condanna subita dall’ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano: 13 anni e 2 mesi di detenzione e una sanzione pecuniaria, per lui e per gli altri 22 imputati, di oltre 750mila euro…”, è la lettera che apre oggi la rubrica di Francesco Merlo su “Repubblica”, interamente dedicata all’ex sindaco di Riace condannato per gravi reati dopo un regolare processo. Una lettera che lancia una colletta non proprio “proletaria”, visto che a organizzarla sono i soliti noti di sinistra, i super vip che si battono per un mondo più accogliente in cui i magistrati danno sempre ragione a chi dicono loro.

La colletta per i 750mila euro da dare a Mimmo Lucano

Nella missiva a “Repubblica” si auspica un ravvedimento rapido dei giudici, ma intanto si raccolgono soldi. “In attesa del processo di appello che – ci auguriamo – saprà restituire equilibrio e misura all’esercizio della giustizia nei confronti del modello Riace, qualcosa intanto possiamo fare: aiutare Mimmo Lucano e gli altri condannati a sostenere il peso economico abnorme di questa sanzione. E, qualora un successivo grado di giudizio vorrà ricondurla a più ragionevoli criteri, destineremo la somma raccolta a progetti di accoglienza in quello stesso territorio. In conclusione, caro Merlo, pensiamo che, quali che siano le imperizie amministrative di Lucano, un abuso di umanità non meriti una simile pena”, è la conclusione della lettera, a cui seguono decine di firme, molte delle quali molto note tra gli intellettuali di sinistra a sostegno di Lucano, ieri bocciato anche nelle urne.

Ecco chi ha firmato l’appello per l’ex sindaco di Riace

Eugenio Mazzarella, Luigi Manconi, Riccardo Magi, Sandro Veronesi e la Rete Io Accolgo con Acli, Caritas, Arci, Cgil, Legambiente, Campagna ero straniero, Saltamuri, Cnca, Centro Astalli, AOI e decine di altre associazioni. E Dacia Maraini, Alessandro Bergonzoni, Elena Stancanelli, Maurizio de Giovanni, Michela Murgia, Sandro Veronesi, Monica Guerritore, Massimo Cacciari, Vittoria Fiorelli, Erri De Luca, Sonia Bergamasco, Moni Ovadia, Donatella Di Cesare, Francesco Merlo, Mauro Magatti, Fabrizio Gifuni, Ascanio Celestini, Luigi Ferrajoli, Roberto Esposito, Massimo Villone, Paolo Corsini, Roberto Zaccaria, Marino Sinibaldi, Lucio Romano, Luca Zevi, Gad Lerner, Domenico Procacci, Luciana Littizzetto, Vinicio Capossela, Caterina Bonvicini, Teresa Ciabatti, Roberto Sessa, Kasia Smutniak, Carlo Degli Esposti, Nora Barbieri, Paolo Virzì, Alessandro Gassmann, Edoardo De Angelis, Mimmo Paladino, Ferzan Ozpetek, Guido Maria Brera, Edoardo Nesi, Pierfrancesco Favino, Francesca Archibugi, Giovanni Veronesi.

La risposta di Francesco Merlo di “Repubblica”

Francesco Merlo, il giornalista che cura la rubrica, parla di “sentimento potente”, di “mondo trasversale che vuole aiutare Mimmo Lucano” e di multa beffarda per l’ex sindaco “il quale non ha neppure i soldi per mangiare”, si accoda all’appello e fornisce un Iban, che riportiamo fedelmente per chi volesse unirsi alla colletta. (Versamenti sul conto corrente A Buon Diritto Onlus. Banco di Sardegna. Causale: “Per Mimmo” IBAN: IT55E0101503200000070333347″).  Poi Merlo ammette: “Questa solidarietà travolgente, che somiglia a Lucano, al modello Riace e alla sua Calabria povera e bella, va protetta anche dai girotondi, dalle manifestazioni politiche spesso tristi e rituali e pure dalle insidie degli appelli e delle firme in vetrina (compresa la mia)…”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *