Michetti fa gli auguri al nuovo sindaco: «Ho dato il massimo. Pago anche il dato nazionale»

lunedì 18 Ottobre 19:03 - di Redazione
Michetti

«Ho dato il massimo, abbiamo dato il massimo». Di fronte alla severità dei numeri che certificano la sua sconfitta, Enrico Michetti non si nasconde dietro il dito. L’applauso scrosciante e sincero che lo accoglie pochi minuti prima delle 18 mentre fa il suo ingresso nel suo comitato di via Antonio Malfante, a Tormarancia, gli dà atto, se non altro, dell’impegno profuso. E in qualche modo lo ripaga delle amarezze subite in una campagna elettorale che, almeno su Roma, non ha risparmiato colpi proibiti. Ha imparato a sue spese le asprezze della politica. Sono arrivati addirittura a rinfacciargli brani di interviste decontestualizzate e risposte date agli ascoltatori nel “filo diretto” intrattenuto da Radio Radio, la sua emittente.

Michetti incontra la stampa

Sconfitta secca, quindi, che però non appanna lo stile dell’uomo, sempre pacato nei toni. Una misura che conserva anche quando la tensione è alta. «Faccio gli auguri al sindaco Roberto Gualtieri, perché Roma è la cosa più importante», sono le prime e cavalleresche parole che Michetti pronuncia in conferenza stampa. L’appuntamento con i giornalisti non andrà oltre il minuto e mezzo. Nessuna domanda. La situazione è fin troppo chiara. Del resto, c’è anche da dire – e Michetti lo ha opportunamente sottolineato – che il voto segnala ovunque una difficoltà del centrodestra.

«Grazie per l’opportunità che mi è stata data»

«C’è un dato nazionale», ricorda il tribuno radiofonico prima di passare ai ringraziamenti di rito. Ne dispensa molti, a cominciare dagli elettori che lo hanno scelto per finire «ai ragazzi del comitato». Soprattutto, ringrazia «per l’opportunità che mi è stata offerta». Nessuna recriminazione, insomma, se non per una campagna elettorale pesantemente condizionata dalle strumentalizzazioni politiche seguite agli ultimi eventi. «In queste condizioni abbiamo fatto ciò che si poteva». L’ultimo “grazie” Michetti lo indirizza alla coalizione del centrodestra che lo ha indicato. «I partiti – ha detto concludendo la conferenza stampa – mi hanno sostenuto con grande lealtà».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *