Meloni: “Sta succedendo di tutto, menzogne e killeraggio: è la tecnica della sinistra (video)

martedì 12 Ottobre 17:03 - di Adriana De Conto
Meloni

“Sta succedendo di tutto. Vedete le menzogne, il killeraggio, è la tecnica della sinistra, che usa sempre: provare a rendere l’avversario più impresentabile di loro, visto che loro non possono rendersi presentabili. Ma è una cosa impossibile“. Giorgia Meloni parla da una piazza gremita a Trieste. Il centrodestra unito è sul palco a sostenere il candidato Roberto Dipiazza, il sindaco uscente atteso al ballottaggio domenica prossima. La presidente di FdI è insieme al leader della Lega Matteo Salvini e a ad Antonio Tajani di Forza Italia.

Meloni a Trieste: “Avremo sempre contro i poteri forti”

Giorgia Meloni non si fa intimidire dal dibattito virulento che si sta sviluppando contro la sua persona e Fratelli d’Italia. Ed è a Trieste a parlare di politica. Si rivolge ai lavoratori, ai rappresentanti delle imprese, del mondo del lavoro. “Ci dicono che va tutto bene, ma non va tutto bene, dobbiamo investire per i nostri gioielli”, le nostre aziende, e per difendere “i nostri confini”.  “Ricordatevi – aggiunge – che avremo sempre contro i poteri forti, ma il nostro faro è la democrazia, il voto”. Perché “non è vero che le elezioni le ha vinte la sinistra, i dati dicono un’altra cosa: la partita è aperta, non fatevi raccontare scemenze“, dice Giorgia Meloni.  “Il Pd è sceso, i Cinque stelle sono stati azzerati. Fratelli d’Italia ha triplicato i suoi consensi, grazie al vostro voto”.

Il chiarimento sulla matrice delle violenze a Roma e a Milano

“Quindi, tutti concentrati”: la presidente di FdI invita gli elettori, da Trieste ma idealmente a tutti gli italiani chiamati ai ballottaggi a stare calmi e concentrati. A margine del comizio ha risposto ai cronisti: “A Roma era Forza Nuova, certo, è una matrice fascista. A Milano erano anarchici, una matrice antifascista: la violenza è sempre violenza o va condannata solo da una parte?”. Giorgia Melini chiarisce così ai tanti  che l’hanno criticata in queste ore sulle sue parole sulla matrice degli scontri di piazza a Roma. “Noi – conclude – abbiamo condannato senza se e senza ma qualsiasi forma di violenza. Ma sta al ministero dell’Interno di impedire che queste cose accadano“. E conclude: “Forza Nuova è funzionale alla sinistra, non alla destra: quello che è successo sabato è funzionale alla sinistra”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *