Il Foglio: «Così Salvini ha attaccato Meloni». FdI: «Non sarà un audio rubato a farci litigare»

giovedì 21 Ottobre 20:09 - di Redazione
Salvini

Una volta è il “fuori onda“, un’altra è l’intercettazione, un’altra ancora – siamo al caso di giornata – è l’audio rubato. A darne notizia è il Foglio, forse – chissà – con la recondita speranza di aggiungere un po’ di pepe ad un centrodestra che già di suo non ne avrebbe bisogno. Ma i giornali questo fanno e quindi nulla da obiettare. L’audio passato al giornale diretta da Claudio Cerasa è fresco di giornata. Riguarda il report di Matteo Salvini ai suoi parlamentari dopo il vertice di ieri a Villa Grande con Berlusconi e Giorgia Meloni. Non aspettandosi che qualcuno registrasse le sue parole, Salvini – com’è normale che sia – si è soffermato sulle differenze che contrassegnano il centrodestra nei confronti di Draghi.

Le parole di Salvini

«È ovvio – avrebbe detto secondo la ricostruzione del Foglio – che noi abbiamo un centrodestra al governo e uno all’opposizione. Però c’è modo e modo di stare all’opposizione. Si può concordare una quota comprensibile di rotture di coglioni, che però vada a minare il campo Pd e 5Stelle e non fatta scientemente per mettere in difficoltà la Lega e il centrodestra». È un po’ la scoperta dell’acqua calda. Da mesi i giornali non fanno che imputare ogni questione afferisca alla coalizione a presunti dispetti tra i leader di Lega e FdI e ora ci si dovrebbe meravigliare se uno dei due, in questo caso, Salvini ne dia in qualche modo conferma.

Fratelli d’Italia: «Nessuna polemica»

Almeno dal suo punto di vista. Parole come le sue sono del tutto usuali in un’analisi del voto o dello stato di un’alleanza. Non stupisce, quindi, che chi sperava di sentir deflagrare una bomba dovrà ora accontentarsi dell’effetto “botta a muro” dello scoop. «Nessuna polemica con Salvini – è infatti la reazione che filtra da Fratelli d’Italia». A Via della scrofa, come riferisce anche l’Adnkronos, tengono a far sapere che «non sarà un audio rubato a dividere il centrodestra». Identica la reazione di Salvini. «Non ci faranno litigare. Posso far vedere i messaggi whatsapp in cui io e Giorgia ridiamo e scherziamo», ribadisce durante la registrazione di Porta a Porta in onda questa sera.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *