Foggia, extracomunitario dà fuoco all’immondizia, si scaglia contro i carabinieri e li minaccia

giovedì 7 Ottobre 11:51 - di Paolo Sturaro
Foggia

Fari puntati a Foggia nelle zone che frequentano gli extracomunitari. I carabinieri hanno controllato l’area dove gli immigrati sono impegnati nei lavori agricoli. E hanno arrestato un cittadino del Mali, trentenne, regolare sul territorio nazionale. Deve rispondere all’accusa di minaccia a pubblico ufficiale. I militari l’hanno controllato mentre era alla guida di un’autovettura. L’hanno sanzionato perché era privo della patente di guida che non aveva mai conseguito. Inoltre, il mezzo non aveva copertura assicurativa e quindi era stato sequestrato.

Foggia, l’aggressività dell’extracomunitario

L’ extracomunitario, però, dopo la notifica, appena uscito dalla caserma ha dato fuoco a una busta dell’immondizia. E ha minacciato di fare altrettanto contro le auto e gli stessi militari che avevano fatto la contestazione delle relative sanzioni amministrative. Le minacce erano esplicite e quindi l’hanno arrestato per il reato di minaccia a pubblico ufficiale. Ha reitarato il suo atteggiamento più volte, fino a quando l’hanno definitivamente bloccato.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi