FI riprende la rotta: giovedì il vertice con la Lega. Fedriga: «Nel centrodestra dialogo ritrovato»

martedì 26 Ottobre 8:52 - di Viola Longo
centrodestra

È atteso per giovedì l’incontro tra Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e le rispettive delegazioni di ministri. Dopo la fuga in avanti dei ministri azzurri, Renato Brunetta in testa, rispetto alla necessità di una maggiore impronta centrista, il clima appare più disteso e improntato al consolidamento del centrodestra, tanto per quanto riguarda i rapporti tra due partiti che stanno al governo quanto per i rapporti con Fratelli d’Italia.

Forza Italia riprende la rotta

In questi giorni, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, Antonio Tajani ha lavorato senza sosta per ricucire lo strappo interno agli azzurri, tra ministri e vertici del partito. E un riflesso del lavoro fatto si trova nelle parole della responsabile dei rapporti con gli alleati Licia Ronzulli, che ha sottolineato la necessità di una «maggiore sinergia», aggiungendo che se il coordinamento «si fosse svolto prima saremo andati tutti nella stessa direzione, anche sul Green pass». Dunque, la barra azzurra appare rimessa in linea dopo le sortite dei giorni scorsi.

Il vertice con la Lega e l’unità del centrodestra

Nell’immediato c’è, per i due partiti che stanno nel governo, la necessità di non apparire sfilacciati di fronte all’appuntamento con la finanziaria. La volontà di serrare le file, però, guarda oltre il momento con l’orizzonte delle prossime elezioni politiche, alle quali il centrodestra, come confermato anche da Ronzulli, vuole andare unito. Una prospettiva ribadita con forza anche da Matteo Salvini, il quale per altro continua a mantenere il filo diretto con Mario Draghi, che ieri sera ha incontrato nuovamente nell’ambito di quei colloqui settimanali decisi dopo il voto.

Fedriga: «Vedo un ritrovato dialogo»

«Nel centrodestra vedo un ritrovato dialogo. Non c’è dubbio che in passato ci siano stati momenti di poco confronto e di maggior tensione però penso che sia una cosa normale quando ci sono più anime e sensibilità che si confrontano», ha confermato ieri sera a Stasera Italia su Rete 4 anche Massimiliano Fedriga, soffermandosi poi sul tema dei rapporti interni al governo. «Non vedo chiusure verso di noi o aperture verso altri. C’è un confronto settimanale con Salvini, sono più che ottimista che si raggiunga una soluzione sulla previdenza e sulla tassazione, non vedo figli di un dio minore in questa coalizione», ha aggiunto il governatore del Friuli Venezia Giulia, sottolineando però che «è chiaro che le soluzioni non sono lineari come quando c’è una maggioranza uscita dalle urne».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *