Covid, Montesano litiga in tv con la Ronzulli: il Covid uccide come l’influenza. E lei: vergognati!

venerdì 22 Ottobre 12:37 - di Redazione
Montesano

Sul green pass e sui vaccini si continua litigare in tv. Stavolta è la trasmissione di Paolo Del Debbio, Dritto e rovescio, a ospitare un rumoroso diverbio di cui è protagonista l’attore Enrico Montesano, da qualche mese uno dei più agguerriti portavoce del fronte No vax e No pass. Al punto da recarsi a Trieste a portare la sua solidarietà allo sciopero dei portuali dei giorni scorsi.

Nella serata di giovedì, ospite di Paolo Del Debbio, Montesano ha voluto leggere un articolo del direttore del Tempo, Franco Bechis, sui dati dell’Iss relativi ai morti per Covid. Dati secondo i quali ad uccidere oltre 130mila italiani non sarebbe stato il solo virus ma una serie di malattie già esistenti che, associate al Covid, hanno segnato il decorso fatale della malattia.

“Quindi – ha scritto Bechis – dei 130.468 decessi registrati dalle statistiche ufficiali al momento della preparazione del nuovo rapporto solo 3.783 sarebbero dovuti alla potenza del virus in sé. Perché tutti gli altri italiani che hanno perso la vita avevano da una a cinque malattie che secondo l’Iss dunque lasciavano già loro poca speranza. Addirittura il 67,7% ne avrebbe avuto insieme più di tre malattie contemporanee, e il 18% almeno due insieme”.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi