Baldwin spara sul set, nuove rivelazioni: «Pistola usata per gioco dalla troupe con proiettili veri»

lunedì 25 Ottobre 10:45 - di Redazione
Alec Baldwin

L’ultima figura chiave nel dramma che ha sconvolto Hollywood si chiama Dave Halls. Assistente alla regia di Joel Souza sul set di Rust, secondo la Cnn è identificato nei documenti della polizia come colui che avrebbe consegnato ad Alec Baldiwn la pistola da cui sono partiti due colpi: il primo ha ucciso la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, il secondo ha ferito lo stesso Souza.

Alec Baldiwn, sotto accusa le misure di sicurezza

Sotto accusa ora sono finite le misure di sicurezza. Sul conto di Halls, scrive sempre la Cnn, risultano vecchie accuse risalenti al 2019, durante la lavorazione di altri film, per il mancato rispetto dei protocolli di sicurezza sulle armi, degli effetti pirotecnici e anche per il suo comportamento sessuale inappropriato. Resta poi il giallo sull’arma che doveva essere a salve ma che era stata caricata invece con proiettili veri. Fermo restando il ruolo dell’armiere Hannah Gutierrez Reed, figlia d’arte debuttante, nelle ultime ore i media americani rilanciano la pista del gioco finito in tragedia.

La pistola usata per gioco dalla troupe con proiettili veri

Emergono nuovi dettagli. La pistola di scena che ha ucciso la direttrice della fotografia Halyna Hutchins era stata usata da alcuni componenti della troupe di Rust per gioco fuori dal set utilizzando proiettili reali. Lo riporta Tmz, sottolineando come questo potrebbe spiegare perché una munizione vera sia poi finita nella pistola di scena usata da Alec Baldwin.

Inoltre, secondo una fonte citata dal sito, i poliziotti hanno trovato proiettili veri e a salve nella stessa area, altra spiegazione di come un proiettile vero fosse potuto finire nella pistola.

Alec Baldwin “inconsolabile”

Alec Baldwin è devastato. Secondo quanto riferito da fonti vicine all’attore, è «assolutamente inconsolabile» in questi giorni. L’attore sta annullando tutti gli altri progetti e sta cercando di «prendersi un po’ di tempo per se stesso e ricentrarsi: non vuole vedere nessuno».

Subito dopo l’incidente che lo ha visto protagonista sul set del film western Rust in New Mexico, aveva scritto su Twiter della Hilaria and Alec Baldwin Foundation: «Non ci sono parole per esprimere il mio shock e la mia tristezza per il tragico incidente che ha tolto la vita a Halyna Hutchins, una nostra compagna, madre e collega profondamente stimata».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *