Morta di cancro Martina Luoni, la testimonial anti-Covid che chiedeva di non far ingolfare gli ospedali (video)

martedì 14 Settembre 13:35 - di Lucio Meo

Non ce l’ha fatta Martina Luoni, la ragazza malata di cancro al colon che era stata testimonial della lotta contro il Covid. Alla giovane di 27 anni era stata diagnosticata la malattia quattro anni fa, all’età di 23 anni. Con i suoi video aveva denunciato la situazione negli ospedali in Lombardia durante il periodo peggiore della pandemia, quando le attività chirurgiche per interventi non urgenti erano state sospese anche a causa dell’ingolfamento causato dai ricoveri di chi non seguiva le regole del lockdown.

La Regione Lombardia le chiese di diventare testimonial contro il covid per invitare a proteggersi e a seguire le norme sanitarie, così da non intasare gli ospedali e garantire le cure ai malati oncologici. Il suo appello aveva raggiunto milioni di persone. Il 28 maggio scorso le era stato consegnato dalla Regione Lombardia il riconoscimento ‘Rosa Camuna”.

Il cordoglio di Fontana per la ragazza

Per lei il cordoglio della Regione Lombardia, Attilio Fontana: “Stento ancora a crederci. Martina Luoni, la giovane di Solaro che ha contribuito in maniera convinta e importante a sostenere la nostra campagna per contrastare il Covid, ci ha lasciati. La malattia, che l’affliggeva da tempo, purtroppo ha avuto il sopravvento. Non dimenticheremo mai il suo sorriso. L’energia di una ventisettenne caparbia e determinata. Il suo sguardo solare con cui, camminando sul belvedere di Palazzo Lombardia, invitava tutti a combattere contro il virus”.

Il video denuncia di Martina Luoni

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *