In Francia avanza la protesta contro il Green pass: 200 città mobilitate per l’ottava settimana (video)

sabato 4 Settembre 17:46 - di Robert Perdicchi
francia green pass

Migliaia di persone sono scese nuovamente in strada in tutta la Francia, per l’ottava settimana consecutiva, per protestare contro il green pass. Manifestazioni sono previste in 200 città, mentre gli appuntamenti a Parigi sono cinque, scrive Le figaro.

Nella capitale francese, una prima marcia, guidata da Florian Philippot, ex numero due del Rassemblement National ora capo del movimento I Patrioti, è partita dalla tour Eiffel dietro ad un grande striscione con la scritta Liberté. Un altro gruppo, composto da circa 500 gilet gialli, è partito dalla Borsa. “Terrore sanitario, non mi sottometterò”, si legge su molti cartelli. A Marsiglia un migliaio di persone si sono riunite nel vecchio porto. Come per la manifestazione di Philippot, molti agitano bandiere francesi. Le immagini delle diverse marce mostrano molte persone senza mascherina e nessun distanziamento.

La Francia protesta in piazza, ma Macron non molla sul Green pass

La protesta è giunta ormai all’ottavo sabato di mobilitazione ma rimane minoritaria in Francia. Secondo un sondaggio Odoxa Backbone pubblicato ieri da Le Figaro, il 67% dei francesi approva il green pass.

La Francia potrebbe estendere l’obbligo del pass sanitario, equivalente di ciò che in Italia viene chiamato ‘green pass’, oltre il 15 novembre, aveva confermato ieri il presidente, Emmanuel Macron, in occasione della sua missione di tre giorni a Marsiglia, il grande porto francese affacciato sul Mediterraneo. Macron ha precisato che il pass potrebbe essere prorogato “nei territori più colpiti” dal coronavirus.

 

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *