Expo 2030, Draghi candida Roma. La Raggi plaude, il web la fa nera: “E le Olimpiadi, allora?”

martedì 28 Settembre 13:39 - di Adriana De Conto
Expo 2030 Draghi

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha comunicato che il governo candiderà Roma Capitale ad ospitare l’Esposizione Universale del 2030, in una lettera inviata ai candidati a sindaco di Roma Capitale. Lo comunica Palazzo Chigi. “Si tratta senz’altro di una grande opportunità per lo sviluppo della città”, scrive il premier nella sua lettera. Che nella lettera  ringrazia i candidati “per la dimostrazione di unità a favore della nostra Capitale”. La decisione affianca dunque Roma alle altre candidate: la capitale dell’Arabia saudita, Ryad, e la città portuale della Corea del Sud, Busan.

Draghi candida Roma all’Expò 2030: i candidati d’accordo. Anche la Raggi

Tutti i candidati impegnati per la corsa al Campidoglio hanno, dunque,  condiviso la candidatura di Roma decisa dal premier. E ciò è avvenuto prima dell’estate, quando  i 4 candidati si sono impegnati nero su bianco apponendo la loro firma a una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio. Cosa ha fatto cambiare idea a Virginia Raggi, dopo il gran rifiuto delle Olimpiadi? Avrebbe risposto spiegando la “giravolta”- lo riporta il Sole 24 Ore- che “le Olimpiadi impoveriscono le città, l’Expo le arricchisce». spericolata arrampicata sugli specchi. La sindaca uscente se ne esce, infatti con un “Daje!!!” sulla sua pagina Fb su Roma ufficialmente candidata ad ospitare l’Expo del 2030. “Si tratta di uno dei più importanti eventi internazionali”, scrive. E le Olimpiadi che erano, uno scherzo?

Il web contro la Raggi: “Fai pace col cervello, Che siete diventati…”

Il giornale di Confindustra informa che anche la Luiss è stata coinvolta nel processo organizzativo. Un team di docenti sta lavorando a uno studio di impatto economico dell’Expo sulla città e sul Paese. I numeri di questo studio dimostreranno che l’investimento finanziario e manageriale avrà un ritorno più che moltiplicato, sia diretto sia indiretto. Con un focus straordinario sulla città, più che a Milano; in quanto l’Expo romano si terrà dentro la città e non in un’area esterna o limitrofa.

Intanto sulla pagina della Raggi anche i suoi utenti la sbertucciano sotto il suo post: “E’ bello tutto ciò, è bello anche sapere che potremo fare l”arrosto di cinghiali direttamente sul posto”. “Come sono lontani i tempi in cui il movimento era contro l’Expo, per la montagna di soldi che sperperava, ma cosa siete diventati??”. Mò l’Expo va bene, le Olimpiadi però no: fate pace con il cervello…”Ahh no mò ce so’ le elezioni va tutto bene”. “E mi spieghi perchè hai detto no alle olimpiadi?? Vorrei sapere la differenza: forse le elezioni. Non ti perdoneremo mai per il no alle Olimpiadi. Avanti il prossimo”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *