Tutte le fake news che girano in rete sui vaccini, una marea di bufale. Ecco le più “gettonate”

martedì 10 Agosto 13:20 - di Redazione
fake news vaccini

Da “i vaccini causano il contagio” a “d’estate non serve vaccinarsi”. Ma anche “i vaccini non sono sperimentati” oppure “modificano il Dna”. Sono molte le fake news che circolano sui vaccini anti Covid. L’Istituto superiore di Sanità le smonta in un vademecum anti bufale.

Vaccini, ecco le fake news più diffuse

Tra le fake news più diffuse c’è quella secondo la quale “non si conoscono gli effetti a breve e lungo termine. I vaccini sono stati prodotti troppo velocemente e le uniche informazioni vengono dalle aziende”. Non è vero. Il sistema di farmacovigilanza per i vaccini contro il Sars-Cov-2 è lo stesso di tutti gli altri farmaci e vaccini già approvati in precedenza.

E ancora. “I vaccini anti Covid sono sperimentali“. In realtà i vaccini autorizzati contro il Sars -Cov -2 hanno tutti i passaggi della sperimentazione necessari per l’autorizzazione. Quelli attualmente usati nella campagna vaccinale in Italia pertanto non sono sperimentali, ma preparati regolarmente immessi in commercio dopo aver completato l’iter che ha testato la loro qualità, sicurezza ed efficacia.

Altra fake: «I vaccini provocano l’infezione»

Altra bufala che circola in rete è l’affermazione che “i vaccini provocano l’infezione”. Falso. Si introducono nell’organismo le “istruzioni” per produrre frammenti della proteina che il virus usa per “agganciare” la cellula. Quindi non viene utilizzato il Sars-Cov-2 vivo e infettante.

Le affermazioni complottiste

Non mancano in Rete affermazioni complottiste come: “Vengono nascosti effetti collaterali e decessi post vaccino”. A questo l’Iss risponde che «i dati della farmaco-vigilanza sono pubblici. In Italia l’Agenzia Italiana per il farmaco (Aifa) pubblica periodicamente il resoconto». Per quanto riguarda l’affermazione che “il vaccino causa infertilità e aborti”, l’Istituto ricorda che «al momento non c’è nessuna evidenza scientifica di un effetto negativo dei vaccini sulla fertilità maschile o femminile. Per quanto riguarda la somministrazione del vaccino in gravidanza, le prime osservazioni, soprattutto dei dati Usa dove sono migliaia le donne immunizzate durante la gestazione, non hanno rilevato un aumento di rischio di effetti avversi per madri e neonati».

L’Iss: «I vaccini non cambiano il nostro Dna»

E ancora: “Il vaccino modifica il nostro Dna”. I vaccini anti Covid-19, risponde l’Iss, «non cambiano e non interagiscono in alcun modo con il DNA. Sia i vaccini a mRNA che a vettore virale forniscono istruzioni alle nostre cellule utili ad attivare una risposta immunitaria così da proteggere contro il Sars-Cov-2». “Il vaccino causa trombosi e miocarditi”. Tutti i farmaci e i vaccini, è la risposta, «possono avere effetti collaterali. Le Agenzie regolatorie riportano queste due patologie, che peraltro sono anche tra quelle causate dall’infezione, come rari effetti avversi della vaccinazione. Proprio per la loro estrema rarità questi effetti lasciano comunque il rapporto rischi/benefici a favore dei primi, come rilevato da tutte le agenzie regolatorie internazionali».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )