Scuola, Meloni cita Del Debbio («Sperano nel mago Otelma»). E dice: «Fanno sempre gli stessi errori»

giovedì 19 Agosto 12:39 - di Giovanna Taormina
Meloni

«Bravo Paolo Del Debbio. Il governo continua a non intervenire per decongestionare i mezzi pubblici e mettere in sicurezza le scuole». Lo scrive Giorgia Meloni su Facebook che poi aggiunge: «A più di un anno dall’inizio della pandemia, si continuano a fare gli stessi e imperdonabili errori. E questo non è più accettabile».

La frase di Paolo De Debbio

La leader di Fratelli d’Italia nel post cita anche la frase di Paolo Del Debbio. «Sono da considerarsi luoghi di possibile contagio le metropolitane, il trasporto pubblico in generale (…), i treni dei pendolari, oppure no? E la scuola, con quali disposizioni inizierà mancando ancora (…) 20mila aule? Quando pensano di trovarle (…)? Hanno affidato tutto alle cure del mago Otelma? Sperano nell’intervento di un taumaturgo?».

Valanga di commenti al post della Meloni

Tanti i commenti del web. Scrive un utente: «Purtroppo questo governo adotta provvedimenti per fare scena ma non quelli veramente utili, all’Italia serve altro!». E un altro osserva amareggiato: «Credevo che coi banchi a rotelle avessimo toccato il fondo, ma ora che sono scesi in campo i “Migliori” abbiamo superato anche i banchi, col lasciapassare verde, una evidente supercazzola dal punto di vista sanitario ma terribilmente efficace come mezzo di ricatto e costrizione della libertà, oltre che come mezzo di schedatura dei cittadini e dei loro movimenti. Alla fine i banchi a rotelle erano solo una misura inefficace un inutile sperpero di risorse pubbliche, ma non facevano male a nessuno. Incredibile a dirsi, ma bisogna ammettere che i Migliori sono decisamente peggiori di coloro che hanno preparato loro la strada».

«Le classi apartheid»

E un altro ancora puntualiazza: «Ma no… risolvono il problema della scuola introducendo l’obbligo vaccinale surrettizio con il lasciapassare verde, a causa del quale molti docenti saranno allontanati e sospesi dal lavoro, perché i pochi che hanno deciso di non vaccinarsi non lo faranno neanche adesso. E con la classe apartheid con vaccinati in classe e non vaccinati in dad al primo caso di allievo positivo… così hanno risolto tutto per la felicità di tutti»

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )