Salvini a caccia di renziani in Sicilia. E sfila “mister preferenze” all’altro Matteo

mercoledì 4 Agosto 11:09 - di Redazione
salvini

Manca solo il bollo dell’ufficialità. I renziani Luca Sammartino e Valeria Sudano sono pronti all’addio a Italia Viva e all’ingresso nella Lega. A testimoniarlo l’incontro avvenuto tra Matteo Salvini, volato a Palermo per un vertice con europarlamentari, deputati e dirigenti locali, e gli ormai ex renziani.

Salvini: «Non dobbiamo avere paura di crescere»

«Ho incontrato Sammartino e lo ritengo una persona valida», ha detto Salvini rispondendo ai cronisti che gli chiedevano se fossero superati i mal di pancia all’interno del partito per l’adesione al Carroccio. «Io sono qui per spiegare, per ascoltare, confrontarmi. L’obiettivo è di governare questa splendida terra. Conto che persone in gamba ci diano una mano, non dobbiamo mai avere paura di crescere». Può essere un candidato alla Presidenza della Regione? «Se non è entrato ancora in Lega è difficile candidarlo a nome del partito», ha aggiunto parlando delle possibili candidature a governatore. Salvini non nasconde, però, «l’ambizione che sia la Sicilia la prima grande Regione del Sud ad avere un candidato governatore leghista. L’ho espressa in passato e la ribadisco a maggiore ragione oggi. Se aumenterà il peso della Lega nel Parlamento regionale sarà anche più facile pesare di più…».

Sammartino: «Centrosinistra confuso»

Sammartino, dal canto suo, appena fuori dall’hotel ha parlato coi giornalisti. «Abbiamo fatto un’ennesima bellissima chiacchierata di politica – ha detto – immaginando gli scenari in vista delle prossime elezioni regionali e parlando di Sicilia. C’è un’interlocuzione importante con la Lega in una formula che il partito vuole mettere in campo diversa rispetto al progetto tradizionale».

Poi ancora. «Ho conosciuto il centrosinistra, credo abbia risorse importanti e grandi uomini, non lo definirei solo litigioso ma oggi più che mai confuso. È una fase concitata della politica siciliana ma anche nazionale – ha aggiunto il parlamentare regionale –. Credo che oggi tutto il centrodestra stia guardando con grande interesse anche agli sviluppi della politica siciliana perché la nostra Regione ha bisogno di un rilancio».

«Un centrodestra sempre più largo»

Per Sammartino che parla già da leghista «oggi il progetto di Matteo Salvini e di tutto il centrodestra può ritrovare uomini e donne, amministratori locali, capaci con l’attuale classe dirigente del partito, di dare vita a un rafforzamento di un campo che guarda a un centrodestra sempre più largo e agli interessi della Sicilia».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *