Medici no vax, scattano le prime sospensioni e gli ultimi appelli: «Evitate la sanzione: vaccinatevi»

mercoledì 25 Agosto 13:54 - di Redazione
medici no vax

Scattano a Firenze le prime sospensioni degli operatori sanitari non vaccinati. A dare la notizia del giro di vite verso i medici no vax è stato il presidente dell’Ordine provinciale, Pietro Dattolo, chiarendo di aver «appena ricevuto le lettere dall’Asl, che sta chiudendo l’istruttoria: per il momento, ci sono stati segnalati cinque nominativi».

Cinque nomi, 4 sospensioni: l’ultimo ha prenotato il vaccino

La riunione del consiglio straordinario che dovrà deliberare le sospensioni è attesa per domani. «Una volta ricevute le lettere dell’Asl – ha spiegato Dattolo – l’Ordine prende atto dell’inadempienza e quindi ratificherà la sospensione attraverso un consiglio straordinario». Il provvedimento, ha anticipato il presidente dell’Ordine dei medici di Firenze, «riguarderà quattro dei cinque nominativi individuati dall’Asl». «Abbiamo infatti verificato – ha chiarito Dattolo – che il quinto ha una prenotazione per la vaccinazione, il 30 agosto».

I medici no vax? «Dovrebbero cambiare professione»

I dati, comunque, «per il momento, ci confortano: il numero di medici, infermieri e assistenti non vaccinati è basso. Ci auguriamo che le proporzioni rimangano queste», ha precisato il medico, lanciando un appello ai colleghi perché si vaccinino tutti. «Chi non lo ha fatto – ha aggiunto – può prenotarsi ed evitare la sospensione». «Ma la vaccinazione non è una questione di “opportunismo”. È un atto di generosità, di altruismo, di serietà, di responsabilità, di coerenza con la nostra professione. Anche di eticità e coscienza», ha chiarito Dattolo, per il quale i medici che hanno posizioni no vax dovrebbero «avere il buon senso di cambiare professione». «Nel caso in cui il numero dei non vaccinati fosse particolarmente rilevante, viste le numerose sospensioni – ha proseguito – si correrebbe il rischio di mettere in difficoltà il sistema sanitario fiorentino».

Come funziona la procedura di sospensione

«Per quel che riguarda la procedura di sospensione – ha poi spiegato Dattolo – l’accertamento sugli operatori non vaccinati spetta all’Asl. La sospensione scatta di conseguenza, attraverso una delibera dell’Ordine che, di fatto, applica la legge, prendendo atto della segnalazione della Asl. L’istruttoria dell’Asl si dovrà chiudere entro il 31 agosto. Quelli che scatteranno domani, quindi, sono solo i primi provvedimenti. Ci auguriamo – ha concluso il presidente dell’Ordine dei medici della provincia di Firenze – una presa di coscienza da parte di chi ancora non si è vaccinato, per limitare al massimo i disagi per i pazienti: ognuno di noi ha come primo obiettivo la loro salute e il servizio che offriamo ai cittadini».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )