Ammazza l’ex fidanzata e scappa. Caccia all’uomo: Antonino Sciuto è armato e pericoloso

lunedì 23 Agosto 14:29 - di Monica Pucci

E’ caccia all’uomo nel Catanese per rintracciare Antonino Sciuto, il 38enne di San Giovanni La Punta, accusato dell’omicidio dell’ex fidanzata Vanessa Zappalà. La ragazza, 26 anni, è stata assassinata ieri notte ad Acitrezza, frazione di Aci Castello, mentre insieme ad alcuni amici passeggiava sul lungomare. Diversi i colpi di arma da fuoco esplosi dall’omicida, uno dei quali ha raggiunto Vanessa alla testa. Ferita, fortunatamente di striscio, un’amica che era con lei. Un femminicidio, purtroppo favorito dalle decisioni dell’autorità giudiziaria.

Vanessa Zappalà e quell’ultimo post

“Non puoi mostrare il mare che hai dentro a chi non sa nuotare” aveva scritto Vanessa, il 19 luglio scorso, sul proprio profilo Facebook, in cui si definiva single, forse in riferimento proprio al suo ex. Diplomata all’istituto tecnico economico De Nicola di San Giovanni la Punta, viveva con la famiglia a Trecastagni.  Sull’omicidio indagano i carabinieri, sotto il coordinamento della Procura distrettuale etnea. Un “omicidio efferato”, dice il colonnello Piercarmine Sica, comandante del reparto Operativo del Comando provinciale di Catania.

Antonino Sciuto in fuga per l’Italia

Il 38enne, proprio a seguito di una denuncia della ragazza, era stato arrestato lo scorso giugno dai carabinieri della stazione di Trecastagni. L’accusa per lui era di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori. Posto ai domiciliari, era stato successivamente scarcerato dal gip che aveva disposto a suo carico il divieto di avvicinamento. Ieri il tragico epilogo. “Sciuto – informa Sicilia web – è un rivenditore di auto di San Giovanni La Punta. L’identità è stata resa nota dai carabinieri che hanno anche diffuso due foto dell’uomo, una con barba corta e l’altra con barba lunga per favorire la sua cattura attraverso segnalazioni al 112.

Il messaggio postato dal killer prima di uccidere

Un uomo e una donna entrambi di spalle. Lui a torso nudo con la scritta ‘I love you’ sulla schiena che punta la pistola alla testa della donna. E’ una delle immagini postate sul profilo Facebook di Antonino Sciuto, il 38enne ricercato da stanotte per l’omicidio della sua ex fidanzata Vanessa Zappalà, tra i selfi con moto e auto anche di grossa cilindrata.

Intanto la caccia all’uomo prosegue serrata, anche fuori dai confini della Sicilia. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il 38enne avrebbe raggiunto a bordo di un’auto la zona del porticciolo di Aci Trezza, sarebbe sceso dall’auto, dirigendosi verso Vanesse. Pochi attimi prima di esplodere diversi colpi di pistola e di allontanarsi subito dopo a bordo della vettura. Sono stati gli stessi amici della vittima a indicare ai carabinieri chi aveva sparato. All’arrivo del 118 per Vanesse, però, non c’era più nulla da fare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )