Signora cubana ridicolizza i comunisti italiani: “Siete ignoranti, Castro era un assassino” (video)

lunedì 5 Luglio 16:27 - di Carlo Marini
signora cubana

Da alcune settimane il video circola in Rete ed è diventato un formidabile manifesto anticomunista. Mostra dei fatti accaduti a Desenzano del Garda, dove dei militanti comunisti nostalgici di Castro e Che Guevara, vengono ridicolizzati da una signora cubana.

L’inaugurazione in pompa magna del Circolo Italia-Cuba doveva essere occasione per spargere retorica e propaganda da quattro soli per un regime autoritario che ha creato miseria e terrore.

I comunisti da salotto di Desenzano del Garda avevano chiamato anche il Console Generale del regime comunista, Llanio Gonzales Perez e altri compagni di partito locali, obnubilati dalla propaganda del regime dittatoriale.

Il video della signora cubana contro i castristi è virale

Tutto normale, per noi italiani, ormai rassegnati anche a destra, a sentire inni di gloria per le dittature che si nascondono dietro la falce e martello. E a dover subire la propaganda e i pugni chiusi di tirannie che hanno seminato nella loro storia solo orrore, morte e miseria.

La farina del diavolo castrista, però, stavolta è andata in crusca. Infatti, davanti alla sede dei castristi di Desenzano del Garda si è presentata una agguerrita signora cubana, fuggita dalla dittatura castrista.

La donna, che ha vissuto sulla propria pelle questi orrori, ha ricoperto di contumelie i compagni lombardi. Ha ricordato ai comunisti italiani, chi erano Che Guevara e Fidel Castro. Ha rammentato che sono assassini che hanno provocato orrore e morte. Anzi, ha pure ricordato che oggi a Cuba permane un regime tirannico e oppressivo che ha portato alla fame milioni di cittadini.

Come l’hanno presa i castristi italiani? Male, ovviamente. E hanno risposto in modo verbale violentissimo. Una violenza che è nel Dna del comunismo e nei suoi eredi, a tutte le latitudini.

Altra caratteristica comune alla propaganda comunista in tutto il mondo, la capacità di manipolare i fatti. Così, su alcuni blog rossi è apparsa la denuncia che la signora in questione sarebbe stata una esponente della “destra” cubana, che avrebbe teso un “agguato” ai poveri castristi lombardi. Più che menzogneri, ridicoli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da IL FRITTO MISTO©️ (@ilfrittomisto__)

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *