Olimpiadi, il caso dei diritti finisce in Vigilanza: «La Rai chiarisca perché disse no allo streaming»

mercoledì 28 Luglio 12:27 - di Gigliola Bardi
olimpiadi rai

Finisce all’attenzione della Vigilanza Rai il caso dei diritti dell’azienda sulle Olimpiadi e, in particolare, il fatto che non abbia acquisito quelli per la trasmissione in streaming. Il presidente della Commissione, Alberto Barachini, infatti, ieri sera proposto di presentare all’azienda un’interrogazione per chiedere un chiarimento sulla vicenda.

La Vigilanza scrive alla Rai sui diritti per le Olimpiadi

Nell’interrogazione alla Rai, che in questo momento è guidata da vertici nuovi appena insediatisi, la Vigilanza intende approfondire la ratio della scelta fatta due anni fa, quando l’azienda decise di non acquistare il pacchetto per i diritti in streaming delle Olimpiadi. Inoltre, l’iniziativa punta a richiamare l’attenzione sul tema affinché in futuro non si creino più situazioni del genere.

Le polemiche sulla copertura dei Giochi

La questione dei mancati diritti streaming su Tokyo 2020 è stata affrontata in questi giorni dal sito vigilanzatv.it, che ha dedicato un approfondimento alla materia, e nei primi giorni di trasmissione dei Giochi da Tokyo è stata oggetto di molte critiche da parte dei telespettatori, che hanno lamentato l’impossibilità di seguire le gare in maniera esaustiva.

La richiesta di dare «massima attenzione» ai referendum

Barachini, inoltre, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa Adnkronos, ha inviato alla Rai anche una lettera per sensibilizzare il servizio pubblico a dare la massima attenzione a tutti i quesiti referendari depositati in questo momento su caccia, eutanasia e giustizia. L’iniziativa, di cui si è fatto carico il presidente della Commissione, viaggia parallelamente alla risoluzione già presentata dal Carroccio in Commissione per chiedere alla Rai, nell’ambito della sua programmazione sia sulle reti generaliste che sulle reti tematiche, di dare puntuale informazione dell’iniziativa intrapresa in merito ai referendum di riforma della giustizia proposti dal Partito Radicale e dalla Lega, del contenuto dei quesiti e delle loro conseguenze.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )