Lollobrigida conferma: dopo lo schiaffo a freddo sulla Rai bisogna riparlare degli accordi in Calabria

domenica 18 Luglio 9:58 - di Redazione
Lollobrigida

Nomine Rai, ancora nubi sul centrodestra. Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, definisce l’esclusione dell’uscente Giampaolo Rossi dal Cda della Rai uno “schiaffo a freddo”.

Caso Rai, Lollobrigida: siamo sconcertati e scossi

Intervistato da Repubblica afferma che FdI si sta interrogando su quanto avvenuto. “Siamo sconcertati e scossi – dice Lollobrigida –  I patti erano chiari: si rispetta la regola degli uscenti. Vale in Rai come nei Comuni. Questo accordo, con la mancata conferma di Giampaolo Rossi nel cda di viale Mazzini, è stato rotto”. Il motivo? Lollobrigida non vuole credere “alle voci malevole che dicono che Lega e Forza Italia hanno paura della nostra crescita nei sondaggi. Secondo Tecné siamo il primo partito”.

Calabria, Wanda Ferro potrebbe correre per FdI

E conferma, infine, che sulle amministrative bisogna fare una riflessione, soprattutto in Calabria, dove Wanda Ferro si è già dichiarata pronta a correre da sola sotto le insegne di Fratelli d’Italia. Il centrodestra si dividerebbe così con Lega e Forza Italia da soli a sostenere Roberto Occhiuto. «I sondaggi ci danno come primo partito. Dopo quello che è accaduto bisognerà riparlarne», annuncia Lollobrigida.

Giorgetti: dopo la tempesta viene sempre il sereno

Da Lega e Forza Italia arrivando segnali di pace. Giancarlo Giorgetti, al convegno di Bari sulla ripartenza, fa una battuta per stemperare il clima: “Mi hanno insegnato che dopo la tempesta viene sempre il sereno, state tranquilli”. E poi sottolinea che le nomine Rai le ha fatte Draghi, non la Lega. «Perché dite “avete fatto le nomine?” Ha fatto. Le ha fatte Draghi queste scelte qua. È un governo con tante componenti, con tanti partiti, i più assortiti. Però c’è evidentemente un’impronta. Questo governo nasce con Draghi e c’è quindi l’impronta di Draghi. Se si sposta, questo governo non va avanti”.

Ronzulli: polemiche fisiologiche

La senatrice azzurra Licia Ronzulli, protagonista due giorni fa di uno scontro con la Russa a Milano, in un’intervista a Libero, si dice speranzosa sul superamento delle attuali polemiche interne: “Le polemiche sono fisiologiche tra forze che hanno fatto scelte differenti circa il sostegno al governo Draghi. Un pezzo importante del centrodestra, la maggioranza della coalizione, ha deciso di sostenere questo governo, nato per risollevare il Paese dal periodo più grigio della storia italiana degli ultimi 100 anni. FdI ha preferito rimanere fuori. Quando finirà questa situazione, torneremo al governo insieme e le frizioni saranno superate”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica