Due bimbi morti travolti da lastre di ghiaccio: tragedia in montagna nel Veronese

sabato 3 Luglio 19:15 - di Redazione
Montagna due bombi morti

Tragedia in montagna: due bambini hanno perso la vita, mentre con altri due amichetti giocavano nei pressi di Malga Preta di sotto, a Sant’Anna da Faedo, nel Veronese. A riferirlo è il Soccorso Alpino e Speleologico Veneto. Come riporta VeronaSera secondo le prime informazioni  l’allarme è stato lanciato attorno alle ore 16. I quattro bimbi stavano «giocando sul tetto di una vecchia ghiacciaia che ha ceduto».  Sul posto sono intervenuti gli elicotteri di Verona emergenza e Trento, oltre a un’ambulanza del Suem 118. Le squadre del Soccorso alpino e del Soccorso speleo di Verona, più  i militari dell’Arma e i vigili del fuoco sono presenti sul posto. I due bambini sopravvissuti alla caduta si trovano presso l’ospedale di Verona Borgo Trento per ricevere le cure del caso.

Bimbi morti in montagna: il tetto di una ghiacciaia ha ceduto

I bambini non sono caduti in un burrone, come erroneamente ricostruito in un primo momento, ma sono stati travolti da alcune lastre di ghiaccio. I due bimbi feriti, di 7 e 6 anni, sono stati soccorsi e trasferiti in codice giallo all’ospedale Borgo Trento di Verona. L’incidente è avvenuto in una zona particolarmente impervia della Lessinia, quella delle malghe Preta: ce ne sono due, una di Sopra (a quota 1.527 metri); e l’altra di Sotto (a quota 1.482 metri) ma sono entrambe piuttosto vicine e si trovano vicino al Corno d’Aquilio (1.554 metri di quota). Di fatto proprio al confine tra il Veronese e il Trentino. Il dramma, dalle prime informazioni, sarebbe avvenuto in quella “di Sotto”, apprendiamo dal Tgcom 24.

Tragedia in montagna, altri due bimbi feriti

I due bambini feriti rimasti feriti  non sono in pericolo di vita: i sanitari parlano di «codice giallo».  Non è ancora stata resa nota l’identità delle due piccole vittime, ma si tratta di figli di famiglie veronesi.  I piccoli erano con i genitori, usciti per una passeggiata in Lessinia. Il tetto è franato e i piccoli sono stati colpiti dalle pesanti pietre e lastre di ghiaccio.  La comunità Sant’Anna d’Alfaedo è sotto choc. “Sono appena arrivato sul posto. E’ una tragedia, ci stringiamo attorno alle famiglie”, dice all’Adnkronos Raffaello Campostrino, sindaco  del  paese nel Veronese.

I tre bimbi sono caduti per tre metri e sono stati coperti dalle lastre. Col passare delle ore emergono i dettagli della tragedia. I bambini deceduti avevano 7 e 8 anni. Sul posto i presenti, corsi in loro aiuto, hanno tentato le manovre di rianimazione. All’equipaggio medico sbarcato nelle vicinanze è restato il tristissimo compito di constatare il decesso. Degli altri due bambini, uno ha riportato dei graffi, mentre una bambina, con un probabile trauma al polso, è stata trasportata assieme alla mamma all’ospedale di Borgo Trento.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *