Bologna, il centrodestra punta su Fabio Battistini. FdI: “Il bene della città viene prima di tutto”

lunedì 19 Luglio 20:50 - di Giovanni Pasero
Fabio Battistini

“Gli impegni si rispettano! Esattamente lunedì scorso Giorgia Meloni è venuta a Bologna promettendo che entro una settimana ci sarebbe stata chiarezza sul candidato sindaco. Oggi Fratelli d’Italia ribadisce la disponibilità a sostenere la candidatura di Fabio Battistini a Sindaco di Bologna. Il bene di Bologna e l’Unità della coalizione vengono prima di ogni cosa e confidiamo che tutti gli alleati convergano su questa proposta. Avanti tutta!”. Così Galeazzo Bignami, formalizzando il nome del candidato di centrodestra. Il deputato di FdI dà il via libera a Battistini, nel segno di un impegno preso con gli elettori.

Il centrodestra punta sull’imprenditore Fabio Battistini

Fabio Battistini è un imprenditore ed è una figura che assomiglia, per certi versi, all’unico candidato del centrodestra che è riuscito a frantumare l’egemonia rossa a Bologna. Il compianto e stimatissimo Giorgio Guazzaloca.   

Anche Forza Italia converge su Fabio Battistini come candidato sindaco di Bologna. Lo spiega il senatore Enrico Aimi, coordinatore regionale di Forza Italia Emilia. “La storia politica di Forza Italia -afferma l’esponente azzurro- è da sempre segnata dalle lungimiranti intuizioni del presidente Silvio Berlusconi, e tra queste c’è soprattutto quella del centrodestra unito, di cui siamo ancora oggi tutti forti sostenitori. Per tali ragioni riteniamo di poter convergere sulla scelta a candidato sindaco di Fabio Battistini, stimato imprenditore ed “in campo” già da parecchi mesi, al quale assicuriamo il nostro incondizionato appoggio politico, per offrire ai bolognesi una concreta e valida possibilità di vittoria, nel convincimento che anche l’alternanza nell’amministrazione della città rappresenta un grande valore”.

Il rammarico di Cangini: “Salvini si è preso una grossa responsabilità”

Aimi aggiunge: “Il nostro ringraziamento va all’amico senatore Andrea Cangini, personalità autorevole e carismatica, già direttore del QN e del Resto del Carlino, uomo di grandi capacità e visione, che avrebbe rappresentato un’ottima scelta come candidato sindaco per Bologna”.

Quest’ultimo ha commentato con una nota di sincero rammarico. “Il comune di Bologna è contendibile da tempo – ha ricordato Cangini – La volta scorsa Matteo Salvini impose un candidato della Lega, questa volta ha imposto un candidato civico. Oggi come allora si è assunto una grossa responsabilità: spero che l’esito sia migliore. A Fabio Battistini, che ho conosciuto in questi giorni, i più sinceri auguri di vittoria. Potrà, se crede, contare su di me”, ha concluso il senatore azzurro.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *