Briatore in 150 secondi demolisce Draghi: “Con le discoteche chiuse falliranno 3000 imprese” (video)

sabato 24 Luglio 10:59 - di Giovanni Pasero
Briatore Draghi

Flavio Briatore furioso contro le misure del governo Draghi sulle discoteche. «In molti mi avete chiesto perché non ho fatto commenti su Instagram riguardo la chiusura delle discoteche». Esordisce così sul suo account il fondatore del Billionaire, che ha registrato un video di due minuti e mezzo per demolire le misure del governo Draghi.

«Non ho fatto commenti – prosegue Briatore all’attacco delle misure di Draghi –  perché è una cosa assurda. Si era proposto di aver il green pass per chi entrava in discoteca, altrimenti il test molecolare qr code, per cui arrivavi con la tua applicazione, non capisco perché hanno deciso di chiudere».

 

La scelta provocherà effetti devastanti a livello economico: «Vuol dire – prosegue l’imprenditore su Instagram – che in Italia abbiamo 3mila aziende, 150mila addetti che non avranno il lavoro e più tutto quello che i locali generano: fornitori, chi ci vende alcolici, champagne. E’ una follia, potevamo avere le discoteche con un controllo di tranquillità, severo, invece diamo ai ragazzi un’altra batosta. Prima gli diciamo di vaccinarsi così possono andare in discoteca e poi gli diciamo che non possono. Dove andranno i ragazzi? Andranno dappertutto, sulle spiagge, siamo in estate, nelle case private, dove non ci sarà nessun controllo, per me è una cosa assurda, si dovevano aprire le discoteche in sicurezza».


I fondi per le discoteche? Bastano per due locali di Rimini

Flavio Briatore considera risibili le misure del decreto sostegni. Una vera e propria elemisina: «Poi chi è vaccinato in Russia, America, Kiev non può entrare in Italia, ma chi a Parigi si, allora si decidano il vaccino serve o no, e il green pass? Comunque quella delle discoteche è assurda, i ragazzi invece di esser in un posto controllato con protocollo serio andranno in giro dappertutto, perché non pensate che andranno a dormire alle 10 di sera, per cui sarà un casino ma non c’è nessuno pratico che possa dire queste cose. Altre 3mila aziende che falliranno.. e poi si parla di recovery… con un cifra di 20milioni, che è il fatturato di due discoteche a Rimini… sono 3mila quindi prenderanno circa 500 euro ciascuno, una follia. E 150mila ragazzi quest’anno non lavoreranno. Continuiamo così, alé!».

All’inizio Briatore faceva il tifo per Draghi

E pensare che, inizialmente come tanti italiani, Briatore aveva fatto il tifo per Draghi. Allorché il premier andò a fare le consultazioni con Luigi Di Maio, dedicò un post velenoso contro il ministro grillino. «È come se Michelangelo si mettesse a fare le consultazioni sulla pittura con quello che fa le strisce pedonali… Auguri a Mario Draghi». Pochi mesi dopo, alla luce dei risultati, anche le aspettative di Briatore sono andate deluse. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica