Roberto Maroni rinuncia alla candidatura a sindaco di Varese: “Costretto per motivi personali”

sabato 5 Giugno 19:59 - di Carlo Marini
roberto maroni

“È con grande dispiacere che confermo la decisione di ritirare la mia candidatura a sindaco di Varese, per motivi personali. Sosterrò in ogni caso il nuovo candidato del centrodestra, mettendo a sua disposizione la lunga esperienza nelle Istituzioni che ho maturato in tutti questi anni”. Così Roberto Maroni su Facebook ha annunciato la rinuncia alla corsa per la poltrona di sindaco di Varese.

Roberto Maroni su Albertini: “Ha fatto bene a rinunciare a ricandidarsi”

Nei giorni scorsi, Maroni aveva spiegato perché Gabriele Albertini aveva rinunciato a candidarsi a sindaco di Milano. Nella sua rubrica sul Foglio, Maroni aveva dato la sua interpretazione, scartando le altre ipotizzate sui giornali. “Io penso – ha scritto l’ex governatore della Lombardia – che la vera motivazione sia un’altra: e cioè che fare il sindaco, oggi, ti espone alla quasi certezza di finire in pasto (senza alcuna colpa) a una giustizia malata di protagonismo giustizialista, che se ne frega se hai commesso un reato o hai semplicemente fatto con onestà e trasparenza il tuo dovere di pubblico amministratore. Tanto il principio “chi sbaglia paga” si applica nella vita normale, ma non nelle aule di tribunale. Io ne sono un esempio. Da governatore ho subito un processo durato sette anni. Sono stato condannato in primo grado e in appello, e poi definitivamente assolto dalla Cassazione “perché il fatto non sussiste”. Capito? Era tutto inventato. Ecco, non so se questa sia la vera ragione del no di Albertini, ma credo che abbia fatto bene”.

L’operazione a gennaio dopo un malore

L’ex ministro dei governi Berlusconi avrà fatto la stessa scelta seguendo il criterio di Albertini? Il pensiero di molti, invece, è andato alle condizioni salute di Maroni, operato a gennaio all’Istituto neurologico Besta. Maroni aveva avuto un malore, nei giorni precedenti a casa sua a Lozza (Varese) ed era stato ricoverato all’ospedale di Varese da cui è stato poi trasferito nel nosocomio milanese.

“Un fortissimo abbraccio a Roberto Maroni, che darà comunque una grande mano per costruire il futuro della sua Varese. Ci saremo, saremo in tanti e uniti, per vincere”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini, dopo l’annuncio di Maroni che ha ritirato la candidatura a sindaco di Varese per motivi personali.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )