Politicamente corretto, siamo alla follia: i francesi accusano la Nazionale italiana di “razzismo”

sabato 5 Giugno 12:47 - di Hoara Borselli
Nazionale italiana

Il politicamente corretto sta assumendo toni paradossali. A una settimana dall’inizio degli Europei, i tifosi francesi si scagliano contro la Nazionale italiana e il tecnico per le convocazioni non inclusive. I cugini francesi probabilmente devono ancora digerire la batosta dell’Eurovision. Dopo la polemica scatenata per la vittoria dei Maneskin, tornano all’attacco questa volta per colpire la Nazionale Italiana sul politicamente corretto e un’accusa assurda di razzismo. Un impressionante novero di commenti di questo genere stanno alimentando una campagna di odio comunicativa nata due settimane per il podio canoro ottenuto dall’Italia. Nella rosa dei 26 convocati dal tecnico Mancini non c’è neanche un calciatore di colore. Uno scandalo per i tifosi d’Oltralpe, che su Twitter hanno accusato gli Azzurri e tutto lo staff tecnico di essere razzisti con toni fuori da ogni logica.

Utenti francesi scatenati contro la Nazionale italiana

Su Twitter diversi utenti francesi hanno scatenato una polemica che definire assurda sarebbe eufemistico. «Nessuno vi sosterrà, banda di razzisti», scrive un utente. «Provate a dire che questo paese (l’Italia, ndr) non è razzista», cinguetta un altro. E ancora: «Schiaffo razzista». Un odio social surreale che i tifosi d’Oltralpe hanno riversato sulla nostra Nazionale e i suoi sostenitori accusando su Twitter, sull’account internazionale francese gli Azzurri e tutto lo staff tecnico di essere razzisti con toni fuori da ogni senso e misura, attaccando una foto semplice dove i calciatori e lo staff della nostra nazionale vestono con un completo di Armani. Tutta la squadra si presenta con il logo della FIGC e come riportato dalla stessa casa di moda italiana “offre un’idea di formalità morbida e confortevole, di praticità elegante pensata per corpi in continuo movimento”. Probabilmente uno stile e classe italiana che disturba i commentatori social d’oltralpe, ossessionati dalla continua ricerca del pretesto per cercare di danneggiare l’immagine italiana nel mondo.

Il politicamente corretto alla francese

Un politicamente corretto francese volto solo a screditare l’ iconografia rappresentativa della Nazionale italiana. Piccata la risposta del giornalista Fabrizio Biasin sempre attraverso il suo profilo Twitter: «I francesi ci attaccano perché i convocati di Mancini per gli Europei sono tutti bianchi: “Razzisti!”. Appena si accorgono che non c’è neanche una donna è la fine». C’è un cortocircuito mediatico che ancora una volta erge la bandiera del politicamente corretto nello scontro tra tifoserie che nulla hanno a che vedere con il vero senso dello sport. Sembra che la deriva del politically correct diventi sempre più spesso uno spunto per scontri tra ideologie, per attaccare, quando il suo ruolo dovrebbe essere proprio il contrario. Ne arriva un messaggio completamente distonico e non corretto: le battaglie per i diritti diventano pretesti per insulti e scontri virtuali.

La Nazionale italiana risponderà… sul campo

Ci si dovrebbe indignare se un giocatore venisse scelto non per il merito ma per il colore della pelle. Sarebbe una sconfitta per tutto lo sport e per le persone che ci credono. Tutti, senza nessuna differenza, devono aver la possibilità di partecipare ed emergere per la loro bravura e capacità. Lo sport è salute, vita, da sempre riunisce tutti gli atleti e dovrebbe rimanere tale nel pieno rispetto delle regole del gioco e del giusto confronto tra tifoserie sul campo. Se i francesi hanno tempo da perdere per parlare, scrivere e attaccare gli Azzurri, la risposta migliore sarà data proprio sul terreno di gioco dove cercheranno di dimostrare con i fatti le vere capacità sportive in attesa dell’esordio venerdì 11 contro la Turchia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )