Mottarone, Nerini era stato già indagato due volte in passato per l’impianto di Alpyland

giovedì 3 Giugno 15:35 - di Paolo Lami

Il nome di Luigi Nerini , gestore della funivia del Mottarone su cui hanno perso la vita 14 persone, non è nuovo in procura a Verbania.

Come risulta nella richiesta con cui il procuratore capo di Verbania Olimpia Bossi ha chiesto la convalida del fermo e la misura del carcere per la su cui hanno perso la vita 14 persone (respinta dal giudice), il gestore della funivia del Mottarone era già indagato per due incidenti in cui sono rimasti feriti un dipendente e un passeggero.

Incidenti avvenuti nell’impianto di attrazione Alpyland gestito sempre da Nerini. Che è stato scarcerato e attualmente indagato per la tragedia del Mottarone.

Il particolare non è collegabile con il disastro di domenica 23 maggio ma viene ricordato dalla procura per sostenere “la già dimostrata insofferenza ad uno scrupoloso rispetto delle misure di sicurezza volte a tutelare l’incolumità degli utenti di tale genere di impianti”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )