Fazzolari replica a Draghi e cita Fantozzi: «Signor Presidente, lei è un bel direttore, un santo, un apostolo»

mercoledì 23 Giugno 20:50 - di Redazione
Fazzolari Draghi Fantozzi

Giovanbattista Fazzolari replica all’intervento di Draghi citando Fantozzi in Aula al Senato. «Signor Presidente, signor presidente Draghi, sono ore che sente “Grazie. Evviva. Evviva Draghi! Ha ricordato molto il fantozziano: “Lei è un bel direttore, un santo, un apostolo!”». In risposta all’intervento del premier, il senatore di Fdi ricorre all’ironia e in aperta dissonanza col coro di consensi appena intonato a Palazzo Madama, non risparmia una battuta in Aula per esprimere il proprio dissenso e, contestualmente, commentare gli elogi di rito indirizzati al premier.

Fazzolari replica a Draghi citando Fantozzi

Chiaramente, infatti, il riferimento del senatore messinese di Fdi è all’ossequio del ragioniere Ugo Fantozzi al Cavaliere Conte Diego Catellani nella saga con Paolo Villaggio. Catellani è il capo venerato, che nei film dona scatti di anzianità lavorativa agli impiegati. Impiegati che, giocando qualche partita con lui a biliardo, perdono. O comunque, assai più probabilmente, lasciano opportunamente vincere il mega direttore siderale, loro capo…

Fazzolari a Draghi: dopo la nota ironica, l’affondo polemico

Non solo. Dopo l’intervento ironico, intervenendo in Aula sulle comunicazioni del presidente del Consiglio, Mario Draghi, Fazzolari non risparmia al premier anche note caustiche. «Quadro economico positivo? Purtroppo non è così, presidente», asserisce con fermezza il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari, responsabile nazionale del programma. Poi prosegue: «Nel 2020 abbiamo avuto un calo del PIL dell’8,9 per cento. La stima Istat per il 2021 è più 4,7 per cento. Si chiama rimbalzo, e vuol dire che la nostra economia è messa malissimo».

Recovery, Fazzolari (Fdi): Quadro economico positivo? No, le imprese hanno avuto briciole»

E ancora: «Abbiamo un milione di posti di lavoro già persi e molti che rischiano. L’Istat dice che il 45 per cento delle imprese è a rischio chiusura. E questo vuol dire una situazione drammatica. Il presidente Draghi ha dichiarato che c’è stata una fase di aiuti alle imprese ma adesso è il momento di sostenere la domanda. Anche questo non è vero. Le imprese hanno ricevuto solo briciole, insufficienti a sopravvivere. La priorità deve rimanere il sostegno del tessuto produttivo», ha concluso Fazzolari, sottolineando nei suoi interventi, il danno… e la beffa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )