Burioni: in ospedale ormai ci va solo chi non è vaccinato. I no vax all’assalto: buffone

mercoledì 16 Giugno 20:15 - di Redazione
Burioni

“Vorrei dire una cosa a queste persone contro i vaccini: questa malattia non è uno scherzo. E oramai nei reparti Covid ci sono solo i non vaccinati”. Così Roberto Burioni, ordinario di Microbiologia e Virologia all’università Vita-Salute San Raffaele di Milano, ha risposto ai no vax che inviavano messaggi sulla sua pagina Fb.

Il battibecco sui vaccini è avvenuto durante un evento in diretta sulla pagina Facebook e sui canali del Gruppo San Donato, dal titolo ‘Covid-19: una battaglia che la scienza sta vincendo’. Subito la pagina è stata inondata di messaggi ‘fotocopia’ dai toni no-vax. Una sorta di attacco organizzato, con parole pesanti rivolte al virologo, definito “bugiardo” e “buffone”, accusato di fare da spalla a un “nazismo sanitario schifoso e assassino”. Burioni era già stato protagonista di uno scontro con Gianni Rivera proprio sui vaccini.

Burioni non ha perso la calma e ha replicato: “Qui non è come dire che non vaccino mio figlio contro la poliomielite, malattia di cui l’ultimo caso in Italia è stato nel 1982. Chi non si vaccina” contro Covid “ha un’altissima probabilità di ammalarsi e chieda un po’ in giro: la malattia anche per chi guarisce non è una passeggiata. In molti casi lascia dei danni. Questa volta a rifiutare il vaccino sulla base di una superstizione – perché questo è – si rischia grosso”.

“Cari amici che non amate i vaccini – ha detto Burioni – fate bene per voi” a vaccinarvi, “non solo per la comunità. Io sono vaccinato e se incontro uno che non si è vaccinato mi dispiace per lui, ma non mi ammalo. Mi dispiace però per chi ha magari una leucemia, ha risposto peggio al vaccino e può essere contagiato da un antivaccinista. Io sono convinto che la storia dei prossimi mesi convincerà molti a vaccinarsi”.

Il virologo è infine tornato a paragonare “chi non si vaccina agli evasori, che non pagano le tasse, ma poi arrivano al pronto soccorso e li curiamo lo stesso. Gli evasori sfruttano le persone che fanno il loro dovere, lo stesso è per chi non si vaccina. Ma il discorso è diverso per i sanitari. Il sanitario non può non vaccinarsi perché è un pericolo grave per i pazienti. Ed è molto giusto che il Governo abbia messo delle regole: chi ha a che fare con i pazienti deve vaccinarsi o va a fare un altro lavoro”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )