Battisti scelse l’isolamento perché aveva l’ora d’aria e ora i legali chiedono di punire la dirigente del Dap

venerdì 18 Giugno 20:51 - di Paolo Lami
Cesare Battisti foto Ansa

La Procura della Repubblica di Roma ha iscritto nel registro degli indagati la dirigente del Dap per l’Alta sicurezza Caterina Malagoli, dopo la denuncia per abuso d’ufficio, contro ignoti presentata, nel giugno dello scorso anno, dagli avvocati di Cesare Battisti, Gianfranco Sollai e Davide Steccanella.

Per la dirigente è stata chiesta, subito dopo, l’archiviazione, alla quale i legali dell’ex-terrorista hanno deciso di fare opposizione.

Battisti, che ora si trova nel carcere di Rossano, in Calabria, assieme a tutti detenuti  accusati di essere vicini all’Isis, a giugno del 2020 era rinchiuso a Massama, in provincia di Oristano, in regime di isolamento nonostante la pena accessoria fosse per lui scaduta da quasi un anno.

Gli avvocati di Battisti presentarono la denuncia alla Procura di Roma per il trattamento – definito disumano – cui era sottoposto il loro assistito.

“Nei giorni scorsi – spiega all’Adnkronos l’avvocato Sollai – abbiamo saputo che la pm Claudia Terracina ha iscritto nel registro degli indagati la dirigente del Dap e siamo anche stati informati della richiesta di archiviazione, basata sul fatto che Battisti avrebbe, di fatto, accettato il regime di isolamento perché usufruiva delle sue ore d’aria e aveva contatti con persone selezionate. Ci opponiamo perché ciò non corrisponde ai fatti e perché, se anche fosse vero che c’era un suo consenso, per condotte come quella della tortura, pregiudizievole un essere umano, non esiste consenso, siamo di fronte ad un diritto indisponibile“.

Sollai ha comunicato personalmente la notizia a Battisti, nel carcere di Rossano: “Mi sono recato lì per la prima volta – riferisce – e l’ho trovato molto provato dallo sciopero della fame intrapreso ormai da 14 giorni. Ha perso 9 chili, è tenuto sotto controllo dai medici dell’istituto che sono molto preoccupati per il suo stato“.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Luigi Gulinelli 28 Giugno 2021

    Vorrei sapere chi è che paga gli avvocati di quell’assassino di Battisti.
    In più, personalmente ritengo che gli assassini abbiano meno diritti degli altri,anzi non ne abbiano più nessuno, maledetti loro.

  • SERGIO LA TERZA 19 Giugno 2021

    a morte!!!!!!!!

  • DANIELE GIACCHINO 19 Giugno 2021

    Battisti è un fighetto che ha passato immeritatamente tanti anni sulle spiagge brasiliane invece che in galera. Tutto ciò che ora gli succede è nulla in confronto a ciò che meriterebbe.Spero che gli abbiano fatto ingoiare quel sorriso sprezzante che abbiamo visto tante volte in tv. Lo sciopero della fame, nel suo caso, non commuove nessuno.

  • Gianluca 18 Giugno 2021

    Deve Rimanere in galera e scontate ergastolo non ha nessun diritto di privilegio questo delinquente comunista

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )