Tragedia a Pisa, un bambino di 11 anni si spara con la pistola del padre carabiniere

sabato 22 Maggio 18:06 - di Redazione
Pisa bambino di 11 anni si spara

Una tragedia familiare ha scosso Navacchio, frazione di Cascina, in provincia di Pisa: il figlio undicenne di un carabiniere è morto nella sua abitazione dopo essersi sparato un colpo alla testa con la pistola d’ordinanza del padre. L’allarme è scattato nel primo pomeriggio non appena è giunta la richiesta di soccorso dall’appartamento dove viveva con la famiglia a Cascina. Inutile è stato l’intervento dei soccorritori: per il bambino purtroppo non c’è stato più nulla da fare.

Pisa, bambino di 11 anni si spara con la pistola del padre

Ad accorgersi di quanto accaduto sarebbero stati gli stessi genitori che, dopo aver udito lo sparo, si sono resi conto dell’orrore e hanno lanciato l’allarme. La dinamica non è ancora stata chiarita ma al momento l’ipotesi più probabile è che si tratti di un incidente. Sull’accaduto stanno indagano i carabinieri, intervenuti per i primi rilievi del caso: poche le informazioni lasciate trapelare finora. Sembra però che il colpo di pistola sarebbe partito accidentalmente dalla pistola del militare che il bambino avrebbe trovato già carica.

Carabinieri al lavoro per accertare la dinamica dei fatti

Saranno le forze dell’ordine ad accertare con precisione quanto successo. I carabinieri sono al lavoro per ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti. Ci sarà da chiarire se la pistola di ordinanza sia stata lasciata incustodita e per quale ragione. Non è chiaro, poi,  come l’11enne possa aver raggiunto la pistola del padre carabiniere. Una tragedia familiare che ha messo sotto choc tutto la  cittadina.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *